Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni & Documenti

Il principe della Corte d’Appello

I guardiani notturni si prepararono per l’ultima ronda nell’edificio ormai deserto: la mattina dopo i trasportatori sarebbero venuti a portar via gli scatoloni di scartoffie rimasti, già riuniti nell’atrio.
I muri rimandavano l’eco dei loro passi con una vibrazione sconosciuta e un po’ sinistra. Ora che la Corte d’Appello si era trasferita nel nuovo Palazzo di Giustizia alla periferia di Firenze e che, con i magistrati, erano partiti schedari e scrivanie, faldoni e fascicoli, la sede che avevano occupato per decenni riprendeva i suoi diritti di palazzo del Cinquecento. Il loro percorso di stanza in stanza era pieno di scricchiolii, gli angoli erano saturi d’ombre che le torce elettriche non riuscivano a snidare.
«Che ti piace, a te, il palazzo nuovo?» fece Giovanni, pensando al cambiamento che li attendeva. Stavano per cominciare le vacanze di Natale, ma alla ripresa del lavoro avrebbero prestato servizio nell’immenso edificio appena finito, un’astronave aliena.
Alessandro alzò una spalla, coll’aria di chi ne ha viste tante: «È me lo fo piacere.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Cristina Acidini, da Il Giornale dell'Arte numero 293, dicembre 2009



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012