Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni & Documenti

L’ultimo saggio di Jean Clair: il mercato, i musei

Il bluff chiamato cultura

Parlare di highness a proposito dell’arte vuol dire proporre una gerarchia, una misura comparata, che mi ricorda la contrapposizione di high art e low art apparsa qualche tempo fa nel vocabolario tecnico della critica d’arte. Il termine risale ai dibatti degli etnologi e dei sociologi del XIX secolo che opponevano la cultura dei popoli bianchi e civilizzati a quella dei primitivi e dei popoli colonizzati. Ma l’opposizione ha assunto un significato nuovo, il suo significato attuale e comune, in occasione di una mostra del Museum of Modern Art di New York, che vent’anni fa, sotto il titolo appunto di «High and low», opponeva, o piuttosto pretendeva confrontare per meglio unire, la cultura dei quadri, delle sculture, delle opere della «cultura alta», la cultura classica, colta, la cultura delle élites, alla «cultura popolare», minore, dei fumetti, dei graffiti, della caricatura, della pubblicità, dei film di serie B o della musica pop.
In origine, lo stesso verbo latino significava coltivare e abitare. La cultura è il potere di abitare il mondo, di renderlo abitabile.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Jean Clair, da Il Giornale dell'Arte numero 293, dicembre 2009


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012