Processione clandestina

Un video e una serie di foto nella personale di Adrian Paci da Laveronica

Adrian Paci, «U ’ncuontru», 4 aprile 2021, foto dall'azione. Courtesy Galleria Laveronica
Giusi Diana |  | Modica

Fino al 31 luglio la galleria Laveronica arte contemporanea accoglie la personale di Adrian Paci dal titolo «The Encounter», a dieci anni dalla performance del 2011 svoltasi in una delle piazze barocche più suggestive di Scicli. In mostra il video e una serie di foto tratte da «The Encounter» in cui l’artista coinvolse la popolazione della cittadina.

Lo scorso 4 aprile Paci, sempre in collaborazione con la galleria di Corrado Gugliotta, aveva realizzato a Modica la prosecuzione ideale di quella performance, ispirata questa volta ai riti pasquali, dal titolo «U ‘ncuontru» (la traduzione in siciliano di «The Encounter»). Nelle ore che hanno preceduto l’alba del giorno di Pasqua un piccolo corteo con le statue di Cristo e della Madonna ha attraversato in silenzio le stradine della città per concludersi vicino alla Chiesa di San Pietro.

«U ‘ncuontru» ispirato alla tradizione religiosa della «Madonna vasa vasa» a cui assistono assiepate migliaia di persone, quest’anno sospeso a causa della pandemia, era stato trasformato dall’artista in un corteo silente e clandestino, senza la folla festante, dove i due simulacri si sono incontrati nell’intimità della notte, alla presenza dei soli confrati. Un modo per guardare con altri occhi al significato profondamente umano del rito, l’incontro tra una madre e un figlio.

© Riproduzione riservata
Calendario Mostre
Altri articoli di Giusi Diana
Altri articoli in GALLERIE