Giorno per giorno nell'arte | 11 maggio 2021

Musealizzata la collezione precolombiana di Diego Rivera | Restituita una scultura antica alla Libia | Angkor Wat era una metropoli | Magistretti alla Triennale | La giornata in 16 notizie

Redazione |

Il Museo Anahuacalli a Città del Messico ospiterà la sterminata collezione di arte precolombiana di Diego Rivera nella Ciudad de las Artes, un progetto architettonico del maestro messicano. [El País]

Una scultura del II secolo d.C. raffigurante Demetra, rinvenuta in Libia, razziata nel 2011 e sequestrata all'aeroporto londinese di Heathrow, ritorna in patria con l'aiuto del British Museum. [The Art Newspaper]

Secondo una nuova ricerca archeologica, l'antica città cambogiana di Angkor Wat nel XIII secolo, al culmine cioè della sua esistenza, aveva una popolazione di 900mila persone. [artnet.com]

Scavi archeologici a Coccanile, nel Ferrarese, hanno portato alla luce la sepoltura di un bambino (o di una bambina) dell'età di circa 10 anni, databile all'età rinascimentale (XV secolo), presso un'antica pieve rinvenuta nel 2019. [Ansa]

Il Museo Egizio di Torino lancia un nuovo sito open access, il portale «Formazione e ricerca» che consente di consultare e scaricare liberamente gli Atti dei Convegni del Museo. Il primo documento accessibile è quello del convegno «Statues Also Die. Destruction and Preservation in Ancient and Modern Times. Conflitto e patrimonio tra antico e contemporaneo». [Ansa]

Esce oggi, nelle «Vele» dell'Einaudi, Le memorie del futuro. Musei e ricerca, un saggio di Evelina Christillin e Christian Greco da sette anni alla guida della rinnovata istituzione museale, su quel che deve essere oggi un museo, in particolare un museo archeologico: non solo un luogo di conservazione, ma un motore di ricerca, di innovazione e di formazione. [La Stampa]

Per l'edizione 2021 del Turner Prize, nella short list sono stati indicati cinque gruppi artistici impegnati politicamente e socialmente nella difesa delle minoranze. [Il Sole 24 Ore]

I titoli delle società che, con modelli di business diversi, operano da anni nella digitalizzazione dell'arte hanno registrato in Borsa negli ultimi 12 mesi delle performance a tre cifre. È un effetto positivo della pandemia. [Il Sole 24 Ore]

I disegni di Joseph-Philibert Girault de Prangey, artista francese ottocentesco, aiutano a comprendere com'è cambiata la Mezquita di Cordoba negli ultimi due secoli. [El País]

Torna in libreria, pubblicato da Quodlibet, Niente di antico sotto il sole di Luigi Ghirri, che raccoglie i testi del fotografo ed è un vademecum per comprenderne l’opera. [la Repubblica]

Per i  visitatori del Castello di Dracula (a Bran, presso Brasov, in Romania), è stata avviata la somministrazione di dosi di vaccino Pfizer gratuita. [La Stampa]

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo intervista la collezionista americana Pamela Joyner, schierata a favore dell'inclusione. Ecco perché vale la pena di puntare sui talenti africani. [Il Sole 24 Ore]

A Bologna è stato realizzato un furto «su commissione»: un collezionista d'arte, si è presentato con una motosega al Museo Mambo e durante la mostra «Safe&Sound», seguendo le istruzioni dell’artista Aldo Giannotti, ha tagliato il muro per portarsi via l’opera d’arte. [la Repubblica]

Aperture
La Triennale di Milano ospita una mostra su Vico Magistretti («Vico Magistretti - Architetto milanese»), realizzata in collaborazione con la Fondazione Vico Magistretti e visitabile dall'11 maggio al 12 settembre 2021. [Ansa]

A Firenze al Museo Nazionale del Bargello, in collaborazione con l'Università cittadina, si apre l'11 maggio, per chiudere l'8 agosto, «Onorevole e antico cittadino di Firenze - Il Bargello per Dante». [Ansa]

Addii
È scomparso l'8 maggio a Chicago a 81 anni Helmut Jahn, architetto tedesco naturalizzato statunitense, dopo essere stato investito da due auto mentre andava in bicicletta.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE