2,35 milioni di votanti per il Fai

Sul podio la Ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza, il castello di Sammezzano e quello di Brescia

Ada Masoero |

Sono stati 2.353.932 i voti giunti al decimo censimento de «I Luoghi del Cuore», indetto come ogni anno dal Fai-Fondo Ambiente Italiano con Intesa Sanpaolo: è il risultato migliore di una delle rare manifestazioni in Italia che coinvolgono la società civile. A dimostrazione che anche (o forse proprio) in un momento come questo il nostro patrimonio artistico illumina la vita e accende la passione civile degli italiani.

Singolari, come sempre, i luoghi segnalati (39.500 in 6.504 Comuni), che quest’anno hanno visto al vertice (75.586 voti) la Ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza, una strada ferrata di quasi cento chilometri voluta da Cavour, che attraversa le gole pittoresche delle Alpi Marittime e serve 18 Comuni montani, interrotta dallo scorso ottobre per lo smottamento della Val di Tenda.

Oltre 62mila voti sono andati al Castello di Sammezzano a Reggello (Fi), un sogno moresco immerso in 190 ettari di parco, che vinse l’edizione del 2016 ma che per una complessa situazione societaria è oggi in preda alla devastazione. Terzo, il Castello di Brescia. Il Sud si affaccia al quarto posto, con la Via delle Collegiate di Modica (Rg) e le sue bellissime chiese.

La classifica speciale dei «Luoghi della Salute» è stata vinta dalla Chiesa e l’Ospedale progettati da Ignazio Gardella ad Alessandria (quinto posto assoluto), quella dell’Italia sopra i 600 metri dall’Eremo di Sant’Onofrio al Morrone a Sulmona (Aq). L’intera classifica (con alcune vere prelibatezze) è consultabile sul sito.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Ada Masoero
Altri articoli in LUOGHI