GDA414 in edicola
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Mostre

La Vienna rossa di Adolf Loos

Il Mak celebra il 150mo anniversario della nascita dell'architetto

Il modello per un progetto del 1927 realizzato da Adolf Loos per Joséphine Baker

Il 150mo anniversario della nascita di Adolf Loos, architetto e designer di respiro internazionale ma anche intellettuale di spicco della Vienna fin de siècle, è l’occasione per il Mak (Museum für angewandte Kunst) di presentarne le realizzazioni per committenti privati e un centinaio di progetti sociali del periodo della «Vienna Rossa».

Acceso critico dell’eclettismo della Ringstrasse e delle sinuosità Jugendstil, Loos prediligeva linee sobrie e strutture funzionali, come dimostrò nel 1908 nella scarna casa affacciata sulla Michaelerplatz, che scandalizzò l’opinione pubblica.

Fra i suoi committenti privati figuravano grandi imprenditori e artisti di successo, che gli incaricarono dimore entrate nella storia dell’architettura, come quella per Tristan Tzara o per Joséphine Baker. Fino al 14 marzo, in «Adolf Loos. Case private», il Mak attinge dalle proprie collezioni e dall’archivio di Loos dell’Albertina ed espone schizzi, progetti, modelli, fotografie.

Flavia Foradini, da Il Giornale dell'Arte numero 413, gennaio 2021

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012