Il Sodoma di Villa Farnesina tra Leonardo e Raffaello

Saranno ultimati per la fine di settembre i primi restauri nella Sala delle nozze di Alessandro e Rossane, anello di congiunzione tra i due geni del Rinascimento in via di celebrazione

Federico Castelli Gattinara |  | Roma

Tripletta celebrativa per l’Accademia dei Lincei, proprietaria di Villa Farnesina a Trastevere, che in quello scrigno di gioielli rinascimentali celebrerà «Leonardo a Roma. Influenze ed eredità» dal 3 ottobre al 12 gennaio, i 500 anni dalla morte di Raffaello nel 2020 e i 700 anni da quella di Dante nel 2021.

Saranno ultimati per la fine di settembre i restauri che, dopo un’accurata campagna di indagini, sono stati avviati nella Sala delle nozze di Alessandro e Rossane, dipinta per Agostino Chigi quasi interamente da Giovanni Antonio Bazzi, detto il Sodoma, una delle prove più chiare dell’influenza di Leonardo a Roma. Questo primo intervento, finanziato dalla Double Consulting con 60mila euro, interessa soltanto la parete nord, quella con la scena delle nozze, e quella est, la prima a essere affrontata perché in peggior stato di salute, dedicata alla «Magnanimità di Alessandro Magno», con il
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Castelli Gattinara
Altri articoli in RESTAURO