Cresci in bilico

Ad.M. |

Milano. Fino al 31 ottobre Nicoletta Rusconi Art Project presenta da Artcurial, in corso Venezia 22, «In bilico nel tempo», personale di Mario Cresci (Chiavari 1942) curata da Marco Tagliafierro. Le 17 opere in mostra, in apparenza eterogenee, sono in realtà unite dal duplice filo dello sguardo e del tempo «altro» dell’arte. Esemplare il lavoro della serie «Dispiegati», 2013, che rielabora l’enigmatico ritratto di P.-L. Pierson alla contessa di Castiglione stampandolo su fogli ripiegati come fossero un origami «indisciplinato», capace però di evidenziare con forza l’occhio della dama dietro alla mascherina nera. Ancora sguardi negli «Equivalents», 2014: 11 fotografie di ritratti di grandi maestri, uniformate nella dimensione e immerse in una luce azzurrata, disposte sulle 11 lettere del titolo in una riflessione sul medium fotografico che rende omaggio a Stieglitz. Anche le altre opere
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Ad.M.