Testata Arte e Imprese ilgiornaledellarte.comilgiornaledellarte.com


CONDIVIDI Condividi su Facebook

notizie

Flash news

“Umanesimo industriale nella cultura delle imprese storiche”, volume n°1/2019 di Economia della cultura. L’arte contemporanea inaugura la nuova sede romana di Enterprise. Il Museo del Design italiano tra i 3 progetti strategici 2020 del Mibac. Anche Fondazione Pistoletto per “Marche rebirth”. A Valdobbiadene nuova opera di land art grazie a “Female land artist wanted”. Matera 2019 Open future, le imprese ospiti nel mese di giugno. A Milano la mostra Faema Express your Art-Limited Edition. Rinnovati i vertici di Museimpresa.

Faema, Express Your Art - Limited Edition, Maurizio Galimberti

"Umanesimo industriale nella cultura delle imprese storiche”, il primo numero del 2019 di Economia della Cultura.
È uscito nelle scorse settimane il primo numero del 2019 della Rivista Economia della Cultura, edito da Il Mulino e curato da Madel Crasta ed Elisa Fulco, sul tema: "Umanesimo industriale nella cultura delle imprese storiche”. Articolato in 3 sezioni principali – Valori e idee guida, L’impresa è cultura, Turismo industriale e marketing del territorio − il volume offre una raccolta di contributi di approfondimento, riflessioni e casi studio italiani e non. Nella prima sezione si trovano i contributi di Elisa Fulco “L’impresa storica come fabbrica di cultura: tra Heritage e contaminazioni”, di Chiara Paolino “Il valore delle collezioni per la vita dell’impresa. Il ruolo dell’autenticità e della Corporate Social Responsibility”, di Giancarlo Gonizzi “La rete di Museimpresa. Il museo d’impresa come modello contemporaneo”, di Roberto Di Vincenzo e Simone D’Alessandro “La Fondazione Hubruzzo. Responsabilità sociale e ambientale in imprese che si fanno territorio”. A seguire, nella seconda sezione, l’approfondimento di tre casi studio italiani con i contributi di Antonio Calabrò per Pirelli, Stefano Trinchero e Simona Busso per Lavazza, Francesca Molteni e Peter Helfti per il Molteni museum. Nella terza sezione dedicata a turismo e marketing del territorio, Alessia Esposito presenta “ilCartastorie. Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli. Quando il marketing di brand diventa marketing del territorio”, Francesca Appiani il “Design Grand Tour: il design italiano attraverso i musei e gli archivi d’impresa”, Alessandro Carlorosi, Carlo Maria Pesaresi e Sabrina Dubbini “Cultural Heritage and industrial tourism. L’impatto delle imprese storiche marchigiane nella valorizzazione del turismo industriale”. Ad arricchire il volume ulteriori contributi sul Vitra Design Museum (Mateo Kries), su moda e patrimonio di Balenciaga (Igor Uria Zubizarreta), sul ruolo degli archivi della moda nella «formazione» per le piccole e medie imprese (Claudia D’Angelo), sulle politiche culturali spagnole in tempo di crisi (Patricia Corredor and Enrique Bustamante).

Roma. Una mostra di arte contemporanea per inaugurare la nuova sede di Enterprise all’Eur.
Al via il 24 maggio la mostra “Materiale immateriale”, curata da Melania Rossi, per inaugurare la nuova sede di Enterprise, azienda italiana dal 1995 produttrice di software per il settore finance e banking, una sorta di “navicella sospesa” in via Eufrate, zona Eur, progettata da Spazi Multipli. Non solo nuova sede dell’azienda, ma uno spazio aperto a iniziative espositive e performative, all’insegna della contaminazione. “Da quando è nata, l’azienda ha sviluppato una vocazione che la porta a essere interprete attiva di istanze imprescindibili per una società delle nostre dimensioni come qualità dello spazio di lavoro, trasparenza e condivisione degli ambienti per iniziative culturali”, afferma Marisa Casale, ad di Enterprise. In mostra le opere di Josè Angelino, Francesco Bocchini, Izumi Chiaraluce, Elvio Chiricozzi, Federica Di Carlo, Davide Dormino, Diego Miguel Mirabella, Guendalina Salini, Maria Angeles Vila Tortosa, Delphine Valli, Antonello Viola, parte delle quali confluiranno nella collezione d’arte aziendale. Selezionate dalla curatrice, le opere mettono in luce le caratteristiche dello spazio architettonico e “interpretano il traffico di dati sensibili ma invisibili che si trasforma in movimenti e accadimenti concreti e tangibili”, nelle parole di Melania Rossi.

Mibac. 46 milioni di € per 3 progetti strategici in Campania e Lombardia, tra cui il Museo del Design italiano.
È stato approvato, con decreto firmato dal ministro Bonisoli in data 20 maggio, il Piano strategico Grandi progetti Beni culturali 2020, che prevede lo stanziamento di 46 milioni di € a sostegno di 3 grandi progetti, di cui due relativi al design: ben 30 milioni di € verranno assegnati al “Grande progetto per la valorizzazione del Museo e Real Bosco di Capodimonte – Campus e la realizzazione cabinet delle porcellane”; al “Progetto di Ampliamento Ipogeo per la realizzazione del Museo Permanente del Design italiano” a Milano sono destinati 10 milioni 973 mila €; al progetto “Reggia in arte e design” della Reggia di Caserta spettano invece 5 milioni 200 mila €. Lo scorso 21 maggio, in occasione di un incontro pubblico tenutosi presso la sede del Mibac, è stato inoltre presentato il documento conclusivo stilato dalla Commissione di studio sul design, istituita su decisione del ministro, tra le cui proposte figurano la costituzione di un’Agenzia per la promozione del Design, la creazione di una Piattaforma nazionale, nonché l’istituzione di una Giornata nazionale annuale del Design, con un Premio dedicato ai giovani talenti.

Marche. Nasce il progetto di turismo lento “Marche rebirth” sottoscritto da Fondazione Pistoletto, Regione Marche e Associazione Spirito Libero.
Un protocollo d’intesa approvato dalla Regione Marche, a conferma dell’impegno in favore del turismo sostenibile, verrà sottoscritto con Fondazione Pistoletto e l’Associazione Spirito libero per l’attuazione del progetto “Marche rebirth”. Ispirato alla filosofia del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, che ha tra l’altro firmato il simbolo del progetto Bike della Regione, il progetto intende proporre 6 percorsi ciclabili, denominati “Marche Rebirth”, destinati a cicloturisti che potranno scoprire così il territorio regionale, in particolare le zone di Pesaro, Ancona, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno e i Sibillini, soggiornando in strutture di accoglienza specializzate e beneficiando di un’offerta di servizi appositamente concepiti per il mondo bike. “Il progetto ha investito totalmente sull’esistente interpretando in maniera innovativa il paesaggio e rendendo fruibili i percorsi dedicati alla biciletta, geo referenziati, facendoli diventare un’opera artistica collettiva. Il paesaggio è diventato il “Signum” (portatore di segno) del progetto, i percorsi bike i “Cammini” della rinascita, identificando vie del turismo lento e sostenibile. Gli amanti della bicicletta possono così scoprire e riscoprire la terra marchigiana nel segno del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto nel segno della rinascita e rigenerazione, di ricerca di quell’equilibrio possibile tra antico, innovazione e natura”, si afferma nella descrizione del progetto.

Valdobbiadene. Grazie a "Female land artist wanted" l’opera di Susken Rosenthal al parco della Filandetta di Bortomiol.
“Female land artist wanted” è un progetto realizzato da Current Corporate, start-up impegnata nella curatela di progetti artistici, per l’azienda Bortolomiol, leader nella produzione del Prosecco Superiore di Conegliano-Valdobbiadene DOCG. In linea con l’impegno aziendale in favore della rigenerazione di una parte del centro storico di Valdobbiadene, attraverso un call for artists internazionale il progetto ha promosso una residenza d’artista, all’interno dell’area di produzione del parco della Filandetta, che ospita anche un vigneto biologico, sale di degustazione e accoglienza, la cantina di vinificazione, un anfiteatro in stile greco a gradoni di pietra e una filanda dei primi del ‘900. Altro elemento caratterizzante, il fatto che la residenza fosse riservata ad artiste, con l’obiettivo, da parte di un’azienda gestita interamente da donne, di valorizzare l’apporto femminile. Prima artista in residenza è Susken Rosenthal, selezionata tra oltre 300 candidate provenienti da 21 paesi, che presenterà al pubblico la sua opera di land art “Cocoon” il 13 giugno alle ore 19.30, in occasione di un evento che prevede un talk d’artista, un aperitivo e una visita al parco in orario serale. “Un progetto che vuole sottolineare l'importanza della partecipazione delle donne alla leadership d'impresa attraverso una delle forme d'arte che maggiormente ha consentito alle donne di emergere nel mondo dell'arte”, affermano gli organizzatori.

Matera 2019. Le imprese ospiti dell’Open Future per il mese di giugno.
Proseguono, negli Ipogei di San Francesco a Matera, le attività del progetto Open Future delle Imprese Italiane promosso da Confindustria in collaborazione con Fondazione Matera-Basilicata 2019. Da marzo 50 imprese italiane, selezionate attraverso un bando dedicato, hanno l’opportunità di presentare la loro innovativa filosofia aziendale che vede la combinazione di fattori economici, territoriali e culturali. Nel mese di giugno sarà la volta del Club della Creatività di Unindustria Roma con DHUB Studios, studio di doppiaggio, traduzione e sottotitolatura per l’industria televisiva e cinematografica, e Blulink, che produce software per il miglioramento e la gestione dei processi aziendali di qualità, sicurezza e ambiente (dal 27 maggio al 9 giugno); a seguire, dall’11 al 16 giugno, spazio a Irigom, che opera nel trattamento dei pneumatici fuori uso, e a Consea, organismo formativo accreditato dalla Regione Puglia che fornisce servizi di consulenza tecnica e formazione in materia ambientale, di sicurezza dei luoghi di lavoro, nel trasporto di merci pericolose. La seconda metà di giugno sarà dedicata alla Information Technology: dal 18 al 23 l’impresa sarà ospite ITD Solutions, un System Integrator italiano che fornisce soluzioni per la trasformazione digitale, che in quest’occasione presenterà ABLE UP, soluzione informatica dedicata a persone con bisogni speciali per la fruizione della vacanza e del tempo libero di in condizioni di autonomia, sicurezza e dignità; dal 25 al 30 giugno a presentarsi sarà il gruppo Exprivia|Italtel, nato dalla fusione delle due realtà, specializzato in Information and Communication Technology e operante in diversi settori, dalla sanità all’aerospaziale.

Milano. Dal 3 al 7 giugno la mostra Faema Express your Art-Limited Edition presso il Flagship FAEMA.
Verrà inaugurata lunedì 3 giugno nel nuovo flagship Faema Art&Caffeine di via Forcella 7 a Milano la mostra che racconta lo storico marchio di macchine professionali da caffè attraverso le opere dei fotografi Maurizio Galimberti, Beatrice Speranza e Matteo Valle. La mostra limited edition si configura come una evoluzione del progetto artistico “Faema Express Your Art”, allestito al MUMAC nel 2017 con una raccolta di 70 fotografie relative al mondo Faema realizzate da 8 fotografi di fama internazionale: Alfredo Bini, Francesco Di Maio, Giulio Di Meo, Sam Harris, Amedeo Novelli, e i 3 fotografi coinvolti anche nell’attuale mostra. Il progetto si inserisce nell’ambito della sponsorizzazione che il Gruppo Cimbali garantisce al Photofestival per il 5° anno consecutivo. La mostra sarà visitabile fino al 7 giugno in orario 9-13 e 14-18.

Milano. Rinnovati i vertici di Museimpresa.
Tenutasi per l'occasione presso il Museo Piaggio a Pontedera, l'Assemblea annuale di Museimpresa, l'associazione dei musei e archivi d'impresa italiani fondata nel 2001, ha nominato quale nuovo presidente Antonio Calabrò, che subentra ad Alberto Meomartini. Ad affiancarlo, quali vicepresidenti, Francesca Appiani (Museo Alessi) e Silvia Nicolis (Museo Nicolis). Nel direttivo anche Marco Amato (Museo Lavazza), Giovanni Berera (Museo del Cavallo Giocattolo), Daniela Brignone (Archivio Storico e Museo Birra Peroni), Paolo Cavallo (Galleria Campari Primo Ferrari Archivio Storico e Museo SAME), Giancarlo Gonizzi (Archivio Storico Barilla ), Renzo Iorio (gruppo tecnico cultura e sviluppo Confindustria), Carolina Lussana (Fondazione Dalmine), Lorenza Luti (Kartell Museo), Marco Montemaggi (Il Paesaggio dell’Eccellenza), Lucia Nardi (Archivio storico Eni), Ilaria Tronchetti Provera (Fondazione Pirelli). Il neo presidente, vicepresidente di Assolombarda, direttore della Fondazione Pirelli, membro del board di numerose istituzioni, nonché giornalista e scrittore, ha affermato: "Musei e archivi di impresa sono degli straordinari veicoli di sintesi tra storia e innovazione nel nostro Paese e permettono di documentare e raccontare quanto le imprese hanno fatto e continuano a fare per la crescita economica, sociale, civile dell'Italia. Museimpresa, nel segno della cultura politecnica, si impegnerà ancora di più per aggregare nuovi soggetti della cultura d’impresa, incidere sui processi di formazione, salvaguardare la memoria dell’industria italiana, anche di quella piccola e media, e valorizzare le testimonianze d’una straordinaria capacità manifatturiera che ancora oggi è motore di sviluppo sostenibile e cardine d’una diffusa cultura economica, sociale e civile".

@Riproduzione riservata

di Maria Elena Santagati


Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Copertina RA Sponsor novembre 2011

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012