Testata Arte e Imprese ilgiornaledellarte.comilgiornaledellarte.com


CONDIVIDI Condividi su Facebook

notizie

Flash News

Residenze d’artista in azienda con il progetto europeo SMATH. Il bando “L’impresa fa cultura” della Regione Lazio. Il nuovo impegno del Mibac per il design. Il Rapporto sulla “Design Economy” di Symbola e Fondazione Deloitte. “Quality made”, un nuovo marchio di sostenibilità e identità culturale. Un volume di Geronimo Stilton per raccontare Leonardo da Vinci. A Roma il convegno di Minerva4art dedicato alla fotografia.

Convegno “Scrivere con la luce. La fotografia tra arte, storia e documento”. Fonte: Minerva4art

Venezia. Residenze d’artista in azienda grazie al progetto europeo SMATH.
Finanziato con il programma di cooperazione internazionale Interreg Med 2014-2020, il progetto SMATH-Smart Atmospheres of social and financial innovation for innovative clustering of creative industries in Med areavede la collaborazione di 10 partner tra enti pubblici, istituzioni culturali, agenzie per lo sviluppo locale e acceleratori d’impresa. Per l’Italia partecipano la Regione Veneto, capofila del progetto, il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, in particolare il Laboratorio MacLab-Management dell’Arte e della Cultura, e la Regione Friuli-Venezia Giulia. Obiettivo, la costituzione di creative nests (nidi creativi) per la collaborazione e contaminazione tra imprenditori e artisti, volti alla progettazione di nuovi prodotti e servizi grazie ad una nuova sinergia tra mondo imprenditoriale e creativo, che si realizza in residenze d’artista all’interno delle aziende. Lo scorso 28 marzo, il workshop di lancio del progetto tenutosi a Venezia ha visto il confronto tra imprenditrici e operatrici culturali già impegnate nel favorire sinergie tra arte e imprese: Lucia Cuman di Stl Design&Tecnologia, Mariacristina Gribaudi di Keyline spa e Fondazione Musei civici di Venezia, Maria Graziati di F/Art, Agnese Lunardelli di Lunardelli, Nadia Ugolini di Ugolini srl, Viviana Carlet di Lago Film Fest, Laura Gallon di Arte Laguna Prize, Cristina Palumbo di Echidna Cultura, Giovanna Maroccolo di Neo e l’artista Anna Piratti.

Regione Lazio. Con il bando “L’impresa fa cultura” 7 milioni per le PMI attive in progetti di valorizzazione del patrimonio culturale.
“L’impresa fa cultura” è il nuovo bando, aperto fino al 30 aprile, con cui la Regione Lazio intende sostenere le piccole e medie imprese che operano nel campo della valorizzazione del patrimonio culturale, con un finanziamento di 7 milioni di € erogati attraverso contributi a fondo perduto non superiori a 200.000 € per ciascun progetto e fino a un massimo dell’80% delle spese ammissibili. Le imprese possono partecipare in forma singola o aggregata, proponendo progetti di valorizzazione a forte componente innovativa, anche tecnologica, che prevedono l’allestimento di spazi in luoghi della cultura che rientrano nelle seguenti categorie: luoghi appartenenti ai sistemi di valorizzazione del patrimonio culturale regionale (Città d’Etruria, Ville di Tivoli, Città di Fondazione come luoghi del contemporaneo, Cammini della Spiritualità, Ostia Antica e Fiumicino, Via Appia Antica); luoghi compresi nei sistemi museali e nei sistemi bibliotecari riconosciuti dalla Regione Lazio; beni culturali individuati nel programma di valorizzazione Art Bonus- Regione Lazio. Le attività da realizzare in relazione ai nuovi spazi spaziano dalla promozione di eventi, performance, attività laboratoriali innovative, artisti e figure specializzate legate all’artigianato artistico e alle specificità produttive dei territori interessati, al miglioramento del networking delle strutture interessate.

Il Mibac si apre al design. Una nuova Direzione per design e moda, una giornata nazionale, un premio, una piattaforma.
Il Ministero dei beni e delle attività culturali integra il design nella sua struttura organizzativa e nelle sue linee di intervento. Istituita nel novembre scorso, la “Commissione di studio per l'individuazione di politiche pubbliche di supporto e sviluppo al Design”, composta da 10 membri: Emilio Genovesi (presidente), Cristian Confalonieri, Giordano Bruno, Claudio Moderini, Medardo Chiapponi, Umberto Croppi, Laura Milani, Anna Meroni, Daniela Piscitelli e Carlo Forcolini, sta lavorando alle prossime azioni del Ministero in materia. Tra queste, sono state annunciate l’istituzione di una “Giornata nazionale del Design” a cadenza annuale, l’assegnazione di un Premio e la creazione di una “Piattaforma nazionale del Design” per favorire l’interazione tra i vari attori del comparto. A coordinare il tutto, una nuova Direzione del Ministero dedicata a Design e Moda, che attiverà apposite linee di finanziamento, anche per la promozione del Made in Italy all’estero. Verrà presentato il 21 maggio, nel corso di un’iniziativa promossa dal Mibac, il documento conclusivo dei lavori della Commissione.

Presentato il Rapporto annuale sulla “Design Economy” di Symbola e Fondazione Deloitte.
È stato presentato lo scorso 1° aprile, alla Triennale di Milano, il Rapporto sulla “Design economy” in Italia, realizzato da Symbola – Fondazione per le qualità italiane in collaborazione con Deloitte Consulting S.r.l. Dal 2017 Symbola ha infatti attivato un osservatorio sul settore che prevede la pubblicazione di una rapporto annuale, quest’anno articolato in tre parti: dati relativi al design, design e innovazione, design e formazione. Sono oltre 30.000 le imprese italiane attive nel settore del design, con una crescita rispetto all’anno precedente a livello di imprese (+5,6%), occupati (+1,9%) e fatturato (3,8 mld €). Il 50% del valore aggiunto e degli addetti del settore si concentra in Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna, a seguire Veneto, Lazio e Toscana. Da una ricerca volta ad analizzare la relazione tra investimenti in design e competitività, emerge che le imprese che ricorrono a designer, direttamente o tramite subfornitura, registrano performance superiori alle imprese che invece non investono in design. A livello di formazione, si contano 59 istituti riconosciuti dal MIUR, di cui 17 Università, 13 Accademie di Belle Arti, 14 Accademie Legalmente Riconosciute, 10 Istituti autorizzati alhttps://www.facebook.com/minerva4art/ rilascio di titoli AFAM e 5 Istituti Superiori per le Industrie Artistiche (ISIA), che nel 2017 hanno visto 7.453 professionisti del design diplomati (+9% rispetto al 2016). “Il design è strategico anche per sviluppare una nuova generazione di prodotti che nel segno della bellezza rispondano ai dettami dell’economia circolare: efficienza, minore impiego di materia ed energia, riciclabilità, riutilizzabilità. Un passaggio fondamentale per una economia in grado di affrontare la grande sfida dei mutamenti climatici”, afferma Ermete Realacci, presidente di Symbola.

“Quality made”. Nuovo marchio di sostenibilità e identità culturale per 14 imprese liguri.
Quality made” è un marchio di qualità di Identità Culturale che, dal 2018, certifica aziende che rispettano principi di sostenibilità culturale, ambientale e sociale. Ideato nell’ambito del progetto S.MAR.T.I.C. Sviluppo Marchio Territoriale Identità Culturale all’interno del Programma INTERREG Italia-Francia “Marittimo” 2014-2020, il marchio è volto alla certificazione di aziende “accomunate da un forte radicamento nel territorio di appartenenza, da una grande attenzione alle peculiarità della cultura locale, dalla particolare cura impiegata nella creazione di prodotti e servizi di alta qualità, dalla decisa connotazione artigianale e territoriale”. Il progetto interessa attualmente 3 regioni italiane (Liguria, Sardegna, Toscana) e 2 regioni francesi (Corsica e Région Sud). Lo scorso 27 marzo, a Genova, sono state presentate le 14 imprese liguri, attive nel settore turistico-culturale, che hanno ottenuto la certificazione: Il Giardino Del Borgo (Camogli), La Portofinese (Portofino), Outdoor Portofino (Niasca, Portofino), B&B Piccolo Scoglio (Camogli), Consorzio Marittimo Tigullio (Santa Margherita Ligure), Golfo Paradiso (Camogli), Panificio Maccarini (San Rocco di Camogli), Museo Casa Jorn (Savona), Concept Store Nicchia (Savona), Altromare (Celle Ligure, Savona), Cala Cravileu (Celle Ligure), Associazione Tartufai Liguri (Millesimo, Savona), Vio Gio Batta (Albenga, fraz. Bastia, Savona), Mazzotti Giuseppe 1903 (Savona).

Geronimo Stilton racconta Leonardo da Vinci grazie a Edizioni PIEMME e al Museo Leonardiano di Vinci.
“Il segreto di Leonardo” è il titolo del volume pubblicato da Edizioni PIEMME in collaborazione con il Museo Leonardiano di Vinci. In occasione dei 500 anni dalla morte, il volume porta i bambini alla scoperta del genio italiano, che unisce arte e scienza, stimolo all’imprenditorialità, anche attraverso incursioni nei luoghi della città natale, in compagnia di una guida d’eccezione, il topolino dei fumetti Geronimo Stilton. Pubblicato in 8 lingue grazie ad una collaborazione internazionale con gli editori esteri di Geronimo Stilton, e con la proposta di attività ludico-didattiche disponibili sul sito web dedicato, il volume è stato lanciato in occasione della Bologna Children's Book Fair 2019 e sarà presentato il 19 maggio presso il Museo Leonardiano e successivamente anche all’estero, il 15 giugno sarà la volta del Musée du Louvre.

Roma. Il 16 aprile il convegno di Minerva4art “Scrivere con la luce. La fotografia tra arte, storia e documento”.
Si terrà il 16 aprile a Roma, presso la sala conferenze dell’ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo (via Marghera, 2) la seconda edizione del format “Arte e Imprese” organizzato da Minerva4art, società di consulenza nel settore dei beni culturali. Mentre la prima edizione, nel 2018, era dedicata al tema “Arte e impresa. Proteggere, gestire, valorizzare”, quest’anno il dibattito tra pubblico e privato verterà sul ruolo della fotografia nella costruzioni degli archivi della memoria e della società contemporanea. Saranno tre le tematiche oggetto di approfondimento, alla presenza di docenti universitari, professionisti del settore e rappresentanti delle istituzioni: “Arte, Storia e Società: Gli archivi fotografici documentari”; “Gli Archivi Fotografici nell’era del digitale”; “La fotografia oggi: Conservazione, tutela e fruizione”. Parteciperanno al convegno, con una stampa proveniente dai propri archivi privati, enti e imprese come Eni, Archivio Storico Olivetti, Fondazione Ansaldo, Enit, Ales S.p.a., Difesa e Servizi S.p.A., Confindustria, Università Sapienza di Roma, American Academy at Rome, British School At Roma, ICRCPAL e ICCD- Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione.

@Riproduzione riservata

di Maria Elena Santagati


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Copertina RA Sponsor novembre 2011

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012