Testata Arte e Imprese ilgiornaledellarte.comilgiornaledellarte.com


CONDIVIDI Condividi su Facebook

Postcards mercoledì 12 novembre 2014

Notizie in breve dal mondo delle Arti e delle Imprese

Con le cartoline settimanali dal mondo. La Scuola d'Arte «Paolo Brenzoni» organizza una conferenza su attività artistica e Impresa, la collezione Marras dedicata all’artista Carol Rama, la raccolta Sandretto Re Rebaudengo trova sede negli stabilimenti dell’ex azienda di famiglia, l'enoGastronomia e le Arti diventano materia di studio all’ all’Università di Roma Tor Vergata, il padiglione Intesa Sanpaolo progettato da de Lucchi all’interno dell’area Expo, la posa della prima pietra dell’archivio della Fondazione «Feltrinelli per Porta Volta» degli architetti Herzog e de Meuron, Comune di Milano, Intesa Sanpaolo e Rinascente definiscono l’appuntamento con la Madonna Esterházy di Raffaello, il Premio Furla annuncia il suo vincitore, Sky Arte porta Nico Vascellari a Roma, le aziende finanziatrici che hanno salvato la collezione d’arte di Detroit, Max Mara Art Prize for Women celebra in una serata la sua vincitrice, il Lotto partner de Il Romaeuropa Festival 2014

A lezione di arte e gusto a Roma!

Che il food&wine sia uno dei settori più d’appeal e trainanti dell’economia italiana è ormai chiarissimo, tanto che è divenuto materia di studio universitaria: lo approfondiscono ormai da tre anni, nell’ambito del Master in Economia e gestione della Comunicazione e dei Media all’Università di Roma Tor Vergata, con un seminario dedicato, «FOOD, WINE & Co.», che quest’anno aggiunge una commistione in più, quella con le Arti. Questa terza edizione, infatti, in partenza il 13 e 14 novembre, si intitola «L'EnoGastronomia e le Arti» e sarà ospitata presso gli storici studi di Cinecittà Studios.
Il cibo, il vino e la gastronomia daranno vita a stimolanti riflessioni sul settore industriale del food & beverage e sugli operatori italiani, dai più tradizionali ai più innovativi, e su come il settore si sposi felicemente con i diversi linguaggi e discipline artistiche, classiche e digitali, in un connubio e scambio reciproco di tradizione, percorsi sensoriali e innovazione.
Cinema, territorio, letteratura, pittura, fotografia, musica saranno gli elementi innovativi del programma, diviso in nove masterclass che si può scegliere di frequentare anche singolarmente. Il corso è aperto anche ai non frequentanti il master.

Di Ilaria Oliva


I sassi di Milano

L’architetto Michele de Lucchi ha progettato per Intesa Sanpaolo un padiglione in legno, interamente smontabile e riutilizzabile, che occuperà mille metri quadri all’interno dell’area di Expo. La forma ricorda quella di tre sassi levigati.

Da Il Giornale dell’Arte


Casa Feltrinelli

Dopo quasi due anni di lavori di preparazione e bonifica del terreno, è stata posata il 6 novembre a Milano la prima pietra del progetto «Feltrinelli per Porta Volta», un edificio trasparente lungo 200 metri (architetti Herzog e de Meuron) destinato ad accogliere l’archivio della Fondazione.

Da Il Giornale dell’Arte



La «Madonna Esterházy» di Raffaello a Milano per Natale

Milano. Appuntamento dal 3 dicembre all'11 gennaio, alla sala Alessi di Palazzo Marino in piazza della Scala, con la «Madonna Esterházy» (1508) tavola di Raffaello conservata a Budapest, nello Szépművészeti Múzeum (Museo di Belle Arti). L'appuntamento, giunto alla settima edizione e curato da Stefano Zuffi, organizzato da Comune di Milano, Intesa Sanpaoloe Rinascentecon la collaborazione di Arthemisia Group (catalogo Skira), mette al centro un unico capolavoro esposto gratuitamente durante le feste natalizie.
Nelle precedenti edizioni a Palazzo Marino, grazie al sostegno assicurato dall'Eni fino alla passata edizione, erano stati esposti «La Conversione di Saulo» di Caravaggio (Roma, collezione Odescalchi), «San Giovanni Battista» di Leonardo da Vinci (Parigi, Louvre), «Donna allo specchio» di Tiziano (Parigi, Louvre), «Adorazione dei pastori e san Giuseppe falegname» di Georges de La Tour (Parigi, Louvre), «Amore e Psiche stanti» di Antonio Canova, «Psyché et l'Amour» di François Gérard (Parigi, Louvre) e, ancora di Raffaello, la «Madonna di Foligno» dai Musei Vaticani, ammirata nella tappa milanese da ben 240mila visitatori.
La «Madonna Esterházy» segna la conclusione del periodo fiorentino del maestro urbinate e precede l'andata a Roma da papa Giulio II della Rovere. La composizione dell'opera si ispira in modo esplicito a Leonardo. I visitatori saranno ammessi alla mostra in gruppi, accolti da storici dell'arte di Civita che faranno da guida al percorso espositivo. Le scuole invece potranno prenotare la visita al numero 800167619.

Leggi anche Good night Eni, good morning Rinascente

di Stefano Luppi , da Il Giornale dell’Arte edizione online


Appuntamento al palazzo Reale di Milano per l’annuncio del vincitore del Premio Furla 2015

Milano. Il 18 novembre, durante la conferenza stampa che si terrà alle ore 11.30 presso la Sala delle Otto Colonne del Palazzo Reale di Milano, sarà annunciato il vincitore del The Nude Prize, la decima edizione del biennale Premio Furla ideato nel 2000 da Chiara Bertola, dedicato all’arte contemporanea e ai giovani artisti emergenti italiani.
Madrina è Vanessa Beecroft, ideatrice del titolo e dell’immagine guida del Premio Furla 2015 e presidente della giuria internazionale incaricata di eleggere il vincitore.
Gli artisti selezionati per l’edizione 2015 del Premio – che a partire da quest’anno si sposta da Venezia a Milano grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, Palazzo Reale, Fondazione Querini Stampalia, miart e Viafarini – sono Luigi Coppola, Maria Adele Del Vecchio, Francesco Fonassi, Maria Iorio e Gian Maria Tosatti.

Di Micole Imperiali

Leggi ancheThe Nude Prize e Il Premio Furla trasloca a Milano in attesa del vincitore 2015


Sky Arte porta Nico Vascellari e il suo Codalunga a Roma

Roma. Nel rispetto del costante impegno nei confronti dell’Arte, Sky Arte HD presenta 22 appuntamenti dedicati all’Arte contemporanea italiana e, in particolare, all’artista Nico Vascellari, previsti trail 14 novembre e l’8 dicembre 2014. Il progetto è prodotto in collaborazione con Codalunga – una sezione dello studio dell’artista sito in Vittorio Veneto e dedicata a sperimentazioni artistiche in campo sonoro e visivo – che sarà per l’occasione temporaneamente spostata presso la Casa delle Armi del Foro Italico progettata da Luigi Moretti. Lì artisti, compositori, musicisti, critici e curatori del calibro di Diego Perrone, Carlos Casas, Luigi Ontani, Riccardo Benassi, Yuri Ancarani, Filipa Ramos ed Enrico Ghezzi parteciperanno insieme a Vascellari ad una serie di performance inedite visibili su www.skyarte.it e www.codalunga.org.
«La produzione di Codalunga – afferma il Direttore di Sky Arte HD Roberto Pisoniè un’ulteriore testimonianza di quanto il canale voglia essere vitale e fortemente radicato sul territorio e nella realtà. Sky Arte HD non si limita a documentare le attività dei talenti italiani ma sente la necessità di promuoverla e, in molti casi, di produrla. Un impegno che ha la stessa importanza della valorizzazione del nostro patrimonio».
Il primo appuntamento su Sky Arte HD prevede una video performance di Vascellari realizzata con Marina Abramović, con cui l’artista collabora da sempre, seguita dalle esibizioni di Arto Lindsay – cantante, chitarrista e produttore discografico americano tra i più grandi rappresentanti della no wave newyorkese – e i dj set Ron Morelli accompagnati da una serie di video proiezioni realizzate dal vivo da Bjorn Copeland, artista visivo e membro della band Black Dice.
Il tutto in un crescendo, subito dopo il lancio di “Sèance”, il documentario di Yuri Ancarani su Carlo Mollino per Artissima 2014 ed il lungo documentario dedicato alla Domus Aurea con cui Sky ha espresso il suo supporto alla campagna di crowdfunding promossa dal ministro Franceschini.

Leggi anche L’appello di Franceschini ai privati: aiutate a sostenere il restauro della Domus Aurea

Di Micole Imperiali


A Detroit l’Arte ha ora un futuro

Detroit (USA). Il Detroit Institute of Arts Museum, che conserva una delle più ricche raccolte d’Arte al mondo, avrà un futuro. Dopo aver rischiato infatti lo smembramento della collezione per coprire gli obblighi pensionistici della città, l’approvazione del «Grand Bergain» da parte del giudice Steven Rhodes, che presiede la bancarotta comunale l’ha messa al sicuro. Grazie all’intervento di Imprese quali Roger S. Penske and Penske Corporation, Quicken Loans and the Rock Ventures Family of Companies, DTE Energy, Blue Cross Blue Shield of Michigan (BCBSM), Meijer, Comerica Bank, JPMorgan Chase Foundation, Consumers Energy, Delta Air Lines Foundation, Chrysler, General Motors, Ford e la popstar Madonna – che è originaria proprio di Detroit –sono stati raccolti quasi 100 milioni di dollari, fatto che permetterà di tagliare circa il 74% del debito, per un piano di reinvestimento di proporzioni incredibili, pari a 1,7 miliardi di dollari.
«Non vediamo l'ora di rifocalizzare il futuro sull'arte e sul futuro del DIA - ha detto il direttore del museo Graham WJ Beal – e per iniziare, nel 2015, abbiamo programmato una mostra di ‘ritorno’, con Diego Rivera e Frida Kahlo, che si concentra sul ruolo centrale che Detroit ha giocato nella carriera di questi due artisti».

Di Micole Imperiali



Max Mara Art Prize for Women celebra la vincitrice della sua quinta edizione con una serata di letture e performance

Londra. Il Max Mara Art Prize for Women, premio biennale che promuove e sostiene giovani artiste residenti nel Regno Unito, frutto della collaborazione di Max Mara con la Whitechapel Gallery di Londra e Collezione Maramotti, presenta una serata speciale di conversazione, lettura e performance che sarà presieduta da Corin Sworn, artista vincitrice della quinta edizione del Premio.
L’evento, che si terrà il 20 novembre presso la White Chapel di Londra, cade al termine del periodo di sei mesi di residenza dell’artista a Roma, Napoli e Venezia, dove ha portato avanti la sua ricerca sulla storia della Commedia dell’Arte. Durante la serata la poetessa Lisa Robertson interverrà presentandoinsieme alla Sworn alcuni frammenti dei rispettivi progetti.
Max Mara Art Prize for Women culminerà infine nella presentazione della nuova opera di Corin Sworn alla Whitechapel Gallery (20 maggio - 19 luglio 2015) e alla Collezione Maramotti di Reggio Emilia (da ottobre 2015).

Di Micole Imperiali


Il Lotto on the stage

Il Gioco del Lotto è partner dell’edizione 2014 de Il Romaeuropa Festival, occasione in cui ai giovani under 30 sarà permesso di partecipare gratuitamente alle prove generali di due spettacoli – «Virgilio Brucia»di Anagoor il 15 novembre «Operetta Burlesca» di Emma Dante il 19 novembre - scelti tra le compagnie di maggior valore in Italia e all’estero. Prosegue così la lunga tradizione che lega il Lotto ad Arte e Cultura, nel rafforzamento di un legame stretto nel 1996, quando con l’introduzione della seconda estrazione settimanale del mercoledì il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha stabilito la destinazione di una parte dei proventi derivanti dal gioco al recupero e la conservazione del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico.

Di Micole Imperiali



La Scuola d'Arte «Paolo Brenzoni» di Sant'Ambrogio di Valpolicella lancia «CaCO3. Dalla III alla IV dimensione»

Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR). Il 14 novembre si terrà presso la Villa Brenzoni Bassani a Sant’Ambrogio di Valpolicella la conferenza «CaCO3. Dalla III alla IV dimensione» organizzata dalla Scuola d’Arte «Paolo Brenzoni», al fine di porre l’attenzione sul rapporto fra attività artistica e mondo dell’Impresa, in un momento storico difficile anche in ambito industriale locale.  I primi ospiti saranno i CaCO3, un gruppo artistico fondato nel 2006, che dopo aver condiviso l’esperienza di formazione presso la Scuola per il Restauro del Mosaico di Ravenna,  produrrà un lavoro che spazia dal design e alle arti applicate. Il corso di mosaico organizzato dalla Scuola d’Arte, è seguito da un numero sempre crescente di appassionati.  Recentemente l’Amministrazione comunale ha istituito un nuovo corso per insegnare questa antica arte e potersi presentare nel mondo del lavoro con una preparazione più ampia ed avere più possibilità di impiego.  Filiberto Semenzin, referente per il Distretto del Marmo e delle Pietre del Veneto, presidente del Centro Servizi Marmo di Volargne spiega perché il centro ha ritenuto di sostenere l’operazione: «è fondamentale tenere viva la tradizione, innovandola,  affinché il  distretto veronese continui ad essere punto di riferimento internazionale della conoscenza e del sapere nel settore».

Di Anita Valentina Fiorino


Collezione Marras  omaggio all’artista torinese Carol Rama

Milano. E' sempre più artistico l'appuntamento con la settimana della moda milanese di Antonio Marras che ha presentato la sua collezione Donna Primavera Estate 2015 lo scorso settembre, ispirandosi e dedicandola alla pittrice torinese 96enne Carol Rama, l'artista96enne, nota per il suo temperamento ribelle. La collezione ha due volti: uno più colorato  e l'altro più intima. La parte più riservata si svela con trasparenze, sete e plissé sulle gonne. Non mancano camere d'aria di biciclette, mani che stringono le spalle sulle camicie e sui tricot e texture inventate da Carol Rama o tratte dalle sue opere. Rendere omaggio per Marras ha significato tradurre in abiti l'Arte e la personalità di Carol Rama. Ha sfilato il lato eccentrico di Carol: un'esplosione di colore, di righe interrotte da organze, da stampe di fiori, in abiti dal taglio pulitissimo.

Di Anita Valentina Fiorino


Gli ex stabilimenti dell’azienda di famiglia per la collezione Sandretto Re Rebaudengo

Torino. Nel 2015 la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo compie venti anni. Ma i festeggiamenti sono già iniziati in occasione di Artissima, l’intensa art week torinese, con un impegnativo riallestimento di molti pezzi, i più significativi della collezione. E non a caso lo spazio per questo nuovo show di quella che è una delle raccolte più importanti d’Italia non è via Modane, sede della fondazione, né Guarene dove questa è nata quasi venti anni fa. Ci volevano ambienti e dimensioni fuori dal comune per ospitare, solo per citarne alcune, le grandi installazioni di Thomas Hirschorn, Paul McCarty, Adrian Villar Rojas, Lara Favaretto, Diedo Perrone, le videoinstallazioni di Doug Aitken, John Bock e Fiona Tan, le pietre di Anish Kapoor da cui tutto è nato. Così la scelta è caduta su un ex stabilimento Re Rebaudengo nella zone industriale di Rivoli vicino Torino, che era vuoto da tempo. Grazie a Patrizia Sandretto e con l’aiuto di tutta la famiglia oltre che dello staff, in due mesi il grande capannone è stato svuotato e riempito di opere di una delle collezioni d'arte contemporanea privata tra le più importanti del mondo.

Di Anita Valentina Fiorino
©Riproduzione riservata



Ricerca


GDA aprile 2019

Vernissage aprile 2019

Il Giornale delle Mostre online aprile 2019

Copertina RA Sponsor novembre 2011

Vedere a ...
Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012