Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 24 settembre 2018

Come la Francia finanzia il suo patrimonio | Rassegna dei quotidiani in Italia e nel mondo

Se la Gioconda va in aiuto del patrimonio francese. Il lotto per il patrimonio non è l'unica iniziativa da segnalare per la salvaguardia dei beni culturali francesi: un accordo tra il Louvre Endowment Fund e la finanziaria Alter Equity, infatti, porterà un capitale di 250 milioni di euro per missioni di ristrutturazione del patrimonio rurale. [Le Monde]

Nel mondo
Roberto Polo, chi è costui? È stato amico di artisti, banchieri e celebrità newyorkesi degli anni '80. Ha donato opere al Metropolitan, al Victoria&Albert e al Louvre. Ha vissuto l'esperienza del carcere in Italia, ed ora si è rimesso in sesto a Bruxelles. Ma soprattutto, Roberto Polo, cubano di origine, è proprietario di una grande collezione di arte moderna in procinto di essere esposta in Spagna, a Toledo e Cuenca. [El País Semanal]

Da sola con Picasso. Lydia Corbett, oggi 83enne, racconta di quando a 19 anni, povera e vulnerabile, accettò di trasferirsi a Vallauris, nel Sud della Francia, per fare da modella a Pablo Picasso. [The Sunday Times]

London Stone is coming home. Dopo due anni di trasferta per consentire i lavori di rinnovamento del museo, torna nella sua tradizionale sede di Cannon Street la «Pietra di Londra»,  simbolo della capitale inglese che secondo la leggenda risale alla fondazione della città e sarebbe stata la roccia dalla quale Artù estrasse Excalibur. [The Guardian; The Daily Telegraph]

L'Europa ai tempi della Brexit. A piedi dal Galles alla Polonia, un viaggio lungo 105 giorni scattando immagini di «un'Europa in frantumi»: questa l'avventura raccontata su Instagram dal fotografo Michael Iwanowski. [The Guardian]

Il visionario della sostenibilità. Il settimanale del «País» dedica un servizio all'architetto Jaime Lerner, che con pochi soldi denaro ma grandi idee ha rivoluzionato il trasporto pubblico della città brasiliana di Curitiba, facendone un modello imitato in tutto il mondo. [El País Semanal]

In Italia

Marina Abramovic aggredita alla sua mostra. Mentre attraversava il cortile di Palazzo Strozzi a Firenze, dove ha appena aperto una mostra-a lei dedicata, l'artista e performer Marina Abramovic è stata aggredita con una tela che la ritrae da V.P., un artista provocatore ceco da tempo residente in città. L'artista, illesa, sembra intenzionata a non sporgere denuncia. [la Repubblica; La Stampa; Corriere della Sera; Il Messaggero; Il Giornale]

A che punto è Matera. Mancano solo 120 giorni all'inaugurazione dell'anno in cui Matera sarà Capitale europea della Cultura, e i progetti sono in ritardo (come l'autostrada di collegamento con Bari che arriverà nel 2022, o la nuova ferrovia per la quale non c'è una data certa), o proprio sfumati, come la contestata «metropolitana dei Sassi». Ma del resto anche i fondi promessi sono arrivati in misura molto minore. [la Repubblica]

Inchiesta sugli immobili di Stato. È quasi completato il censimento di palazzi, terreni e altri beni pubblici, come fari, miniere ed ex fabbriche, di proprietà dello Stato italiano. Un tesoro da 300 miliardi di euro, spesso mal gestito, del quale la parte facilmente vendibile potrebbe apportare alle casse 12 miliardi. [la Repubblica]

Una colata di cemento sui Monti Sibillini. Si chiama «Il deltaplano» il nuovo centro commerciale inaugurato lunedì scorso a Castelluccio di Norcia in Umbria: una struttura da 11mila metri quadrati, figlia della speculazione post terremoto, che sfregia il panorama del Parco naturale dei Monti Sibillini. [il Fatto Quotidiano]

C'è Rogers per il Cersaie. L'architetto e designer britannico Richard Rogers, Leone d'oro a Venezia el 2006 e Pritzker Prize nel 2007, terrà domani presso il palazzo dei Congressi di Bologna Fiere una lectio magistralis nell'ambito degli eventi legati al Cersaie, il Salone internazionale dell'architettura e della ceramica che apre oggi. [La Stampa]

L'Unesco protegge Orwell. L'archivio personale dello scrittore George Orwell, consegnato dalla famiglia all'University College di Londra già nel 1960, entra ora nel registro internazionale dell'Unesco «Memory of the World», che salvaguarda il patrimonio documentario dell'umanità per renderlo accessibile a tutti. [Il Giornale]

Storia di una restituzione. Dopo un anno di lavoro, coordinato da Barbara Costa, a partire dagli atti di sequestro è stato stilato l'inventario dei beni, fra i quali anche quadri, mobili e altri oggetti di antiquariato, confiscati alla famiglia Segre dai fascisti nel 1938 e tornati nelle mani dei nipoti, fra i quali la senatrice a vita Liliana. [Il Messaggero]

Un ponte nel cielo. È stato inaugurato a Tartano (Sondrio) il ponte tibetano più lungo d'Europa, 234 metri di lunghezza che attraversano uno strapiombo di 134 metri, concepito nel 2016 per agevolare gli spostamenti degli alpeggiatori che lavorano nella zona. [La Stampa; la Repubblica]

Cartoline dall'America. La «Repubblica» riproduce alcune illustrazioni del diario on the road dell'illustratore Emiliano Ponzi, diventato un appuntamento giornaliero sui canali social del «New Yorker». [la Repubblica]

Francesco Martinello, edizione online, 24 settembre 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012