Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 13 luglio 2018

Daspo urbano per i turisti cafoni. La giunta di Venezia ha licenziato ieri le 74 pagine del nuovo regolamento per i turisti in visita sulla laguna. Oltre alle sanzioni, per i comportamenti più gravi è previsto anche l'allontanamento della città per 48 ore. [La Stampa]

L'olandese piantante. Giunto alla notorietà internazionale grazie alla «High Line» di New York, il giardino sospeso realizzato sulla sopraelevata di una ex ferrovia, il prossimo settembre il «plant designer» Piet Oudolf verrà a spiegare il suo metodo anche in Italia, in occasione del meeting internazionale dei paesaggisti a Bergamo. [La Repubblica]

Pistoletto parla in pubblico. Un servizio ripercorre i temi principali del dialogo fra il noto artista Michelangelo Pistoletto, Anna Pironti e Fortunato d'Amico che si è tenuto ieri al Polo del '900 di Torino. [Corriere della sera]

Anzelmo direttore di Mondadori. Da ieri Francesco Anzelmo, già responsabile della sezione saggistica da otto anni a questa parte, è il nuovo direttore editoriale della casa editrice Mondadori. [Corriere della sera]

Maxiparco a Milano sud. La Fondazione Del Vecchio stanzia a Milano 500 milioni di euro per il progetto del nuovo polo dello Ieo (istituto europeo di oncologia), che oltre a ospedali e laboratori prevede la creazione di un grande parco pubblico attrezzato. [Corriere della sera]

Non capisco ma m'immergo. Le esperienze «immersive» di grandi capolavori della storia dell'arte, recentemente proposte da importanti musei di tutto il mondo, sicuramente cambiano il modo di fruizione di un'opera, ma ne aumentano anche la comprensione? Tomaso Montanari è scettico... [Il Venerdì di Repubblica]

Torino, musei in calo. Parte con il piede sbagliato il 2018 dei musei torinesi: i dati del primo quadrimestre evidenziano un calo del 7,4% delle visite nei principali poli culturali metropolitani: colpa del calendario, con gli sfavorevoli ponti primaverili, o della mancanza di grandi eventi? [La Repubblica]

Nel Mondo

Il Big Ben torna all'antico. Sarà un po' diverso da come lo ricordavamo il Big Ben al termine dei quattro anni di lavori di restauro, attualmente in corso: i colori del quadrante dell'orologio, infatti, verranno modificati riportandoli vicini alle originali tinte vittoriane. [The Times]

Presto cantieri alla Gare du Nord. Si tratta di un importante nodo ferroviario europeo, eppure il suo aspetto lascia molto a desiderare, tanto che 4 anni fa è stata definita «uno squallore europeo». Ma ora grazie ai fondi per le Olimpiadi del 2024 verrà completamente ristrutturata raggiungendo anche il triplo delle dimensioni attuali. [The Times]

C'è ancora chi si fa ispirare dai libri. «Le Monde» pubblica un inserto speciale nel quale nove grandi nomi del giornalismo francese, specializzati in diversi settori dalla società alla politica, dalla cultura alla fotografia, indicano un libro la cui lettura è stata particolarmente importante per il loro lavoro. [Le Monde]

Un nuovo acquisto per lo Städel. Il Museo Städel di Francoforte acquista da una Fondazione privata un capolavoro del surrealismo tedesco: la tela «Frammento arcaico» dipinta nel 1935 da Richard Oelze. [Frankfurter AZ]

Nomi nuovi per l'Accademia di Berlino. Il comitato dell'Accademia d'arte di Berlino comunica i nomi dei nuovi associati del 2018 per le sezioni delle Arti figurative, dell'Arte concettuale, dell'Architettura, della Musica, dei Media e della Letteratura, giungendo così a quota 418 membri. [Frankfurter AZ]

Tre domande a Damien Hirst. Ludovico Pratesi ha intervistato l'artista inglese Damien Hirst in occasione della sua mostra «Colour space», che chiude domenica, un progetto di arte a pallini che ha riscosso un discreto successo. [Il Venerdì di Repubblica]

Francesco Martinello, edizione online, 13 luglio 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012