Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 15 giugno 2018

L'«Education Hub» promosso dalla Dgaap è un autobus che in occasione di Manifesta porterà la creatività in tutti i quartieri di Palermo

Manifesta, l'arte a spasso su un vecchio autobus. La Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (Dgaap) del Mibact guidata da Federica Galloni in occasione di Manifesta 12, la biennale nomade europea di arte e cultura contemporanea aperta da oggi al 4 novembre, promuove «Education Hub», l’autobus che porterà la creatività in tutti i quartieri della città. A Palermo saranno inoltre presentati i progetti di 5 artisti sostenuti con il bando internazionale Italian Council: Eva Frapiccini, Margherita Moscardini, Lara Favaretto, Alterazioni Video e Luca Trevisani. [Palermo Today]

Le conseguenze delle mostre globali. Il prestito di opere è uno dei motori del sistema dell’arte contemporaneo, ma in quanti casi i capolavori vengono danneggiati durante le trasferte? Tomaso Montanari approfondisce la questione. [Il Venerdì di Repubblica]

Atleta vittorioso, richiesta del Getty respinta. Il gip del Tribunale di Pesaro Giacomo Gasparini ha respinto l'opposizione alla confisca dell'Atleta vittorioso di Fano, la  statua in bronzo del IV secolo a.C che alcuni studiosi attribuiscono a Lisippo avanzata dal Getty Museum di Malibu, il museo americano che acquistò il bronzo nel 1977 per 3,98 milioni di dollari dal mercante tedesco Heinz. Il bronzo ripescato nel 1964 da un peschereccio al largo di Fano (per l’Italia in acque nazionali, per il Getty in acque internazionali) deve essere confiscato, spiega il giudice, «ovunque si trovi perché la scultura è stata trafugata ed esportata illegalmente. Dunque non poteva essere venduta». Siamo al terzo pronunciamento della magistratura pesarese a favore della restituzione all’Italia: i precedenti risalgono al 2009 e al 2013, ma per due volte il museo americano ha ottenuto in passato l'annullamento dei pronunciamenti. Il Getty Museum spiega che «Siamo delusi dall’ordinanza, ma continueremo a difendere il nostro diritto legale perché la statua è stata trovata al di fuori del territorio di qualsiasi stato moderno». [Stefano Luppi-Il Giornale dell'Arte]

Arte, calcio e politica.
Torna a colpire a Roma lo street artist TV Boy con due graffiti a sfondo politico: il primo rappresenta Giuseppe Conte tra Vladimir Putin e Donald Trump vestiti da calciatori, il secondo ritrae il premier italiano che mostra una lista di punti interrogativi intitolata «Programma di Governo». [la Repubblica; La Stampa; Il Messaggero]

Arte contro Salvini. Anche a Milano c’è stato ieri un blitz artistico con la pittrice Cristina Donati Mayer che ha esposto davanti alla prefettura un suo dipinto che ritrae Matteo Salvini in uniforme da Robocop che esce dal mare. La performance è stata interrotta dalla polizia. [la Repubblica; Corriere della Sera]

Design Plart-Two. Aprirà nel 2019 la sede torinese della Fondazione Plart di Napoli: un nuovo centro di arte, innovazione e ricerca all'insegna delle forme e della cultura delle platiche. [Corriere della Sera]

Addio a Silvestri. Scomparso qualche giorno fa a Pordenone Elio Silvestri (85 anni). Artista, scenografo, designer e disegnatore, formatosi all’Accademia di Brera, contribuì alla nascita del «Carosello» e collaborò anche con «Diabolik». [Corriere della Sera]

Villa S-artist. Dopo aver ospitato capi di Stato e campioni dello Sport ora Villa Sassi a Torino si trasforma in un laboratorio per creativi sotto i 30 anni, specialmente street artist, chiamati a realizzare i loro lavori ispirandosi alla suggestiva location. [Corriere della Sera]

Nuova boutique Armani. Inaugurata ieri a Firenze di fronte a Palazzo Strozzi la nuova boutique Armani, uno spazio dedicato alla bellezza pensato per «favorire una maggior integrazione con il tessuto urbano». [Il Giornale; Il Messaggero; la Repubblica]

Nel mondo
La Spagna cambia il ministro della Cultura. Per scongiurare una crisi di governo il neopremier spagnolo Pedro Sánchez è stato costretto a chiedere le dimissioni del ministro della Cultura e dello Sport Màxim Huerta, sostituito con José Guirao. [El País]

La Tour sotto vetro. Sono cominciati a Parigi i lavori di installazione della barriera in vetro antiproiettile che andrà a circondare completamente la Tour Eiffel entro il 2019, quando cadrà il 130simo anniversario del monumento. [La Stampa]

«Un piano Marshall per le rovine». Questo è ciò che servirebbe alla Grecia secondo il direttore della Scuola francese di Atene Alexandre Farnoux, intervistato in occasione della nona edizione delle Giornate nazionali dell’archeologia. [Le Figaro]

La sorte crudele di Aristophil. «Libération» dedica un servizio di quattro pagine alla rocambolesca vicenda di Aristophil, la società francese specializzata in manoscritti antichi costretta a mettere in vendita la sua preziosa collezione. La prima asta è prevista questo sabato. [Libération]

Una clessidra invincibile. Funziona ancora la clessidra ripescata insieme a numerosi altri preziosi reperti da relitto dell’«Invincibile», nave inglese affondata 260 anni fa al largo dell’isola di Wight. [The Times]

Francesco Martinello, edizione online, 15 giugno 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012