Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Parma a 360 gradi

Il festival della creatività contemporanea invade la città Capitale italiana della cultura 2020

Un particolare di «Cartoframma blu», 2014, di Daniele Papuli. Foto di Raul Zini

Parma. Fino al 3 giugno la città emiliana, che sarà Capitale italiana della cultura nel 2020, si mette al centro della scena della terza edizione di Parma 360 Festival della creatività contemporanea. La manifestazione si sviluppa anche attraverso un mix che confronta autori storici con la realtà artistica emergente, legando i vari appuntamenti al tema della sostenibilità ambientale e del rapporto tra uomo, natura e paesaggio.

Tra le rassegne principali c’è, nella Chiesa di San Quirino, «Terre piane» in cui la curatrice Chiara Canali (direttrice artistica di Parma 360 con Camilla Mineo) crea un parallelo tra gli storici paesaggi del fotografo modenese Franco Fontana (Modena, 1933) e i «System», quadri elettronici dal flusso visivo digitale di Davide Coltro (Verona, 1967).

Molte le altre rassegne, in questo caso monografiche. Presso la crociera dell’Ospedale Vecchio sono visibili «Lotteria Farnese» di Giovanni Frangi (Milano, 1959), venti teleri di grandi dimensioni con paesaggi disegnati su stoffa, «La forma e le nuvole» nella quale il pittore argentino Ernesto Morales (ma nato in Uruguay, a Montevideo,  nel 1974) riflette sull’ambiguità metaforica e ambientale di questo fenomeno naturale, «Alla deriva» con alcune composizioni digitali di Barbara Nati (Roma, 1980), mentre a concludere il panorama espositivo nell’antico monumento riaperto ci pensano alcune figure umane abbozzate di Francesco Diluca (Milano, 1979).

Ma in città sono molte le iniziative, comprese altre rassegne di Pietro Geranzani (Londra, 1964), Daniele Papuli (Maglie, 1971; nella foto) e del nume dell’arte parmense del ’900, Carlo Mattioli (1911-94), di cui è realizzata un’antologica presso lo Studio Mattavelli.

Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 386, maggio 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012