Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 9 novembre 2018

Arrestati i ladri dei gioielli di al-Thani | I progetti di Toyo Ito per il Museo dell'Ermitage a Barcellona | L'abusivismo di Ardea | La giornata in 11 notizie

La sala di Palazzo Ducale con la mostra allestita dei gioielli di al-Thani

Arrestati i responsabili del furto dei gioielli di al-Thani a Venezia. Ieri in Croazia sono state arrestate cinque persone sospettate del furto dei gioielli facenti parte della collezione al-Thani, avvenuto il 3 gennaio scorso a Venezia, a Palazzo Ducale. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha ringraziato autorità competenti e forze dell'ordine per un lavoro di intelligence durato mesi. [Il Giornale dell'Arte]

La municipalità di Barcellona cambierà idea sull'Ermitage?
Sarà l'ex premio Pritzker Toyo Ito a firmare il futuro Museo dell'Ermitage a Barcellona: i promotori hanno commissionato il progetto la scorsa estate all'archistar giapponese, ma l'opera, che dovrebbe sorgere in riva al mare nei pressi del porto, deve ancora superare un ultimo e importante ostacolo: l'approvazione del governo municipale di Barcellona, che finora è sempre stato ostile. [El País]

L’abusivismo edilizio in Italia. L’esempio di Ardea. 40mila case ufficiali, 23mila famiglie residenti, 8mila richieste di condono in esame, 300 ordinanze di abbattimento già decretate e mai eseguite: sono i numeri che si riferiscono alle dimensioni dell'abusivismo edilizio ad Ardea, comune di 50mila abitanti in provincia di Roma, a una trentina di chilometri a sud della capitale, illustrati in un articolo-inchiesta di Niccolò Zancan. Molti di questi edifici sono stati eretti su resti archeologici. [La Stampa]

Convegno a Venezia in preparazione della Biennale. Paolo Baratta, Ricky Burdett, Shelley McNamara, Salvatore Settis e Cino Zucchi sono alcuni fra i relatori invitati domani 10 novembre a un convegno sul ruolo del patrimonio culturale presso l'Arsenale di Venezia. [la Repubblica]

Il venditore prima dell'artista. Nella classifica della 17ma edizione della «ArtReview Power 100», ossia la statistica delle persone più influenti nel mondo dell'arte, il pittore figurativo americano Kerry James Marshall è il primo fra gli artisti, ma figura solo al secondo posto perché sopra a lui figura il suo rivenditore ufficiale, il gallerista David Zwirner. [The Guardian]

La lista «Heritage at Risk» è più selettiva. Il registro di siti culturali inglesi in pericolo «Heritage at Risk», che viene rinnovato ogni anno, ha perso quest'anno 318 siti e ne ha acquisiti 242 nuovi, per un totale di 5.160 luoghi censiti. Tra i nuovi «ingressi» figurano ad esempio l'area della casbah di Grimsby, città del Lincolnshire, la chiesa neogotica di San Luca a Salford (nella contea della Greater Manchester) e l'ospedale di Huddersfield (costruito nel 1831), cittadina del West Yorkshire. [The Guardian]

Dercon a Parigi dal 2019.
Mercoledì scorso il ministero della cultura francese ha annunciato che l'ex direttore della Tate Modern di Londra, Chris Dercon, prenderà in mano il Grand Palais di Parigi, pochi mesi dopo essere stato costretto a dimettersi dal teatro Volksbühne di Berlino di fronte alle crescenti proteste. Dal prossimo gennaio Dercon diventerà il presidente della Réunion des Musées Nationaux, l'ente ombrello che gestisce sia il Grand Palais sia il più piccolo Musée du Luxembourg. [Frankfurter AZ; New York Times]

La festa dello Jüdisches. Lo Jüdisches Museum di Francoforte festeggerà dal 10 al 15 novembre i suoi 30 anni di vita con una serie di eventi dedicati ad arte contemporanea, street food e cultura ebraica, assieme per il futuro. [Frankfurter AZ]

Il Piemonte a Londra. Andrea Merlotti, studioso della corte e società sabauda e autore di un paio di saggi nel volume del 2017 Turin and the British in the Age of the Grand Tour, pubblicato dalla Cambridge University Press, domani partecipa a Londra al quinto convegno della serie «Corti e capitali», sul periodo 1815-1914. Il suo argomento sarà la corte italiana negli anni compresi tra il 1861 e il 1938 e la sua «itineranza» tra Torino, Firenze, Roma, Napoli e Venezia, per mantenere il dialogo con tutte le parti dell’Italia unificata. Al convegno partecipano anche lo storico Philip Mansel sull’apogeo ottomano di Costantinopoli sotto Abdulhamid II, 1876-1909, e lo scrittore A. N. Wilson sui progetti museali e la politica culturale di Albert, principe consorte della regina Vittoria. [Il Giornale dell'Arte]

Il MusaLab resta seminascosto. Il MusaLab, museo-archivio dedicato a Dario Fo e Franca Rame aperto nel 2016 a Verona, è gestito dall'Archivio di Stato con il minimo indispensabile. Per visitarlo infatti occorre farsi aprire appositamente l'ingresso dall'unico custode incaricato, che arriva «in prestito» dal Comune, e in caso di sua assenza i locali restano inaccessibili. [la Repubblica]

Caccia al primo Primo Levi. Il Centro Primo Levi di Torino lancia un appello per recuperare, prima che il tempo le danneggi irreparabilmente, più copie possibile della prima edizione del celebre Se questo è un uomo di Primo Levi, pubblicata da De Silva nel 1947. Si stima che ve ne siano in circolazione ancora 1.500 copie. [la Repubblica]

Redazione, edizione online, 9 novembre 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012