Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

C’è anche il dopoFiac

«Bienvenue» la nuova fiera d'arte contemporanea sceglie una dimensione intima

Erik Mattijssen «Mexcal» (2018). Foto: Galerie Jean Brolly

Una nuova fiera d’arte contemporanea è nata nel mese della Fiac: «Bienvenue», questo il suo nome, si svolge in due settimane, dal 16 al 27 ottobre, alla Cité internationale des Arts, istituzione nata nel 1965, con due sedi, nel Marais e a Montmartre, che ogni anno accoglie 300 artisti di tutte le discipline. La rassegna sceglie una dimensione intima: «La filosofia del progetto Bienvenue è di creare interazioni dirette, un avvicinamento tra arte, artisti, galleristi e pubblico», spiegano gli organizzatori.

Vi partecipa solo una ventina di gallerie, francesi e internazionali. Una è italiana, The Flat di Massimo Carasi, aperta a Milano nel 2002, che allestisce le opere di cinque artisti, tra cui l’italiano Paolo Cavinato e la spagnola Inma Femenìa, con uno stand tra pittura minimalista e installazione murale ultra pop. Le gallerie parigine Jean Brolly e Valeria Cetraro portano rispettivamente i lavori dell’artista olandese Erik Mattijssen e la serie «Les territoires compressées», foto e gouache, dell’austriaco Pierre Weiss.

Eva Meyer fa dialogare l’opera di Man Ray con i lavori del giovane duo Goiffon & Beauté. Christian Berst, riferimento in materia di Art Brut, allestisce José Manuel Egea, artista spagnolo che si ispira all’universo dei Comics. La Laufer di Belgrado, fondata nel 2015 da David Laufer, promuove i giovani artisti serbi, tra cui Dragan Bibin e Vesna Pavlovic. È presente anche Aeroplastics di Bruxelles, galleria fondata da Jérôme Jacobs, con le opere pop di Léopold Rabus e Eckart Hahn.

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 390, ottobre 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012