Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell’arte | 9 ottobre 2018

Palazzo Rinoceronte a Roma | Uffizi senza code | In asta i libri di Mitterrand | La giornata in 11 notizie

Alda Fendi e Jean Nouvel

La nuova casa per l’arte si chiama Palazzo Rinoceronte. Ai piedi del Palatino apre l’11 ottobre il palazzo del Velabro (ribattezzato «Rhinoceros»), restaurato con un progetto opera di Jean Nouvel e finanziato dalla Fondazione Alda Fendi. L’edificio si propone come un nuovo «hub» culturale per ospitare mostre, performance, installazioni, spettacoli teatrali. «Dobbiamo ridare alla città il glamour e il posto che le spetta nel mondo», dice Alda Fendi. L’edificio ospita anche un ristorante francese Caviar Kaspià e diversi negozi, spazi la cui destinazione varierà a seconda delle circostanze. «Investite in questa città, investite in arte e farete un regalo prima di tutto a voi stessi», esorta la mecenate. [«La casa-cittadella Fendi Nouvel» Federico Castelli Gattinara per Il Giornale dell'Arte]

L’algoritmo per gli Uffizi. Domenica 7 ottobre per la prima volta si è sperimentato l’utilizzo di un algoritmo per entrare nella Galleria degli Uffizi a Firenze senza fare code. Il sistema calcola l’affluenza dei visitatori e la confronta con i numeri di un modello matematico elaborato in un biennio di raccolta dati sulle presenze. Questa novità hi-tech è frutto di uno studio durato due anni e di una collaborazione con l’Università dell’Aquila. «Tutti i 7.561 visitatori sono entrati senza rimanere in coda», ha detto il direttore Eike Schmidt. «Tra poco il sistema sarà usato tutti i giorni». [Corriere della Sera; il Messaggero; la Repubblica]

Mille libri di François Mitterrand all’incanto. Il 29 e 30 ottobre un migliaio di libri moderni, provenienti dalla biblioteca privata dell’ex presidente della Repubblica francese François Mitterrand (1916-96) verranno messi in vendita dalla casa d’aste Piasa a Parigi. In una doppia pagina di «Le Figaro» Valérie Sasportas ha intervistato su questa dispersione e sul valore della raccolta Erik Orsenna, scrittore, accademico e consigliere culturale di Mitterrand dal 1983 al 1986. [Le Figaro]

«Lady Fai» vende all’estero un Burri. L’imprenditrice Giulia Maria Crespi, fondatrice e presidente onoraria del Fondo per l’Ambiente Italiano, vende all’estero un dipinto di Burri di sua proprietà, approfittando della legge 124 del 2017 che innalza la zona franca per l’esportazione dell’arte contemporanea. Un gesto poco in linea con la carica che ricopre, secondo Tomaso Montanari. [il Fatto Quotidiano]

Sorpresa a Toledo. L’archeologo Arturo Ruiz de Taboada ha scoperto sotto la moschea del XIII secolo di Toledo un edificio monumentale, databile tra la fine dell’epoca romana e l’inizio di quella visigota, che testimonia la transizione architettonica tra il mondo classico e quello medioevale. [El País]

Sgarbi porta Leonardo sulla scena. Dopo i successi di «Caravaggio» e «Michelangelo», Vittorio Sgarbi illustrerà arte e personalità di Leonardo da Vinci con lo spettacolo teatrale «Leonardo», che sta per andare in scena al Teatro Olimpico di Roma. [il Messaggero]

Torino disegna il suo futuro. La «Repubblica» dedica una pagina a «Torino Design of the City 2018», che dal prossimo fine settimana offre incontri, dibattiti, mostre e concorsi per pensare alla metropoli che verrà. [La Stampa]

Chi penserà al convento di San Marco? La scarsità di sacerdoti e frati sta per portare alla chiusura del convento di San Marco nel centro di Firenze, un gioiello rinascimentale che i domenicani non riescono più a gestire adeguatamente. [The Daily Telegraph]

Il Belpaese dei matrimoni. La scelta di George Clooney di celebrare il suo matrimonio a Venezia è solo uno dei casi eclatanti di un fenomeno che sta prendendo piede in tutto il mondo: sposarsi in Italia per la bellezza delle location che offre. [Corriere della Sera]

Un altro passo verso l’arte globale. La «Frankfurter Allgemeine Zeitung» dedica una pagina a «Art Basel Cities», l’iniziativa cominciata il mese scorso a Buenos Aires, ma con l’intenzione di replicarla in futuro anche in altre città e con lo scopo di rivitalizzare la scena artistica di alcune metropoli che tradizionalmente non entrano nella mappa globale dell’arte contemporanea. [Frankfurter AZ]

Chi sostituirà Felicori? Il Ministero dei Beni culturali pubblicherà nei prossimi giorni il bando europeo per la scelta del nuovo direttore della Reggia di Caserta che sostituirà Mauro Felicori, in carica dal 2015 e che andrà in pensione dal prossimo 31 ottobre per raggiunti limiti di età. Lo si apprende da fonti qualificate del Mibac. [Ansa]

Redazione, edizione online, 9 ottobre 2018


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012