Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 3 gennaio 2018

Cronache dell'Italia e del mondo dalla redazione e dai giornali

Dai gran Moghul ai Maharaja. Tesori della collezione Al Thani.

Venezia, caccia al ladro di gioielli. Ancora nessuna notizia dell'autore (con complice) del furto avvenuto questa mattina nella sala dello Scrutinio di Palazzo Ducale, dove erano esposti i gioielli della mostra «Dai Gran Moghul ai Maharaja. Tesori della collezione Al Thani», che terminava questa sera. Secondo la questura lagunare, che ha esaminato i video di sorveglianza, i ladri sono riusciti ad aprire una teca e a portare via un paio di orecchini e una spilla, dileguandosi tra il pubblico della mostra e poi tra la folla di Piazza San Marco. Secondo gli investigatori, il valore doganale dei gioeilli sarebbe di 30.000 Euro, ma quello reale potrebbe essere di qualche milione di Euro, anche se i gioielli sarebbero molto difficili da smerciare nel mercato nero, perchè troppo conosciuti.

Via libera al Salva-arte. Nell’ultimo consiglio dei ministri del 2017 passa il decreto Boschi per il recupero dei luoghi dimenticati: fondi a pioggia per chiese, castelli e musei di tutto il paese, selezionati in base a un appello televisivo del 2016. [Il Messaggero]

Se i ragazzi scappano dai Beni culturali. Nella culla del patrimonio artistico mondiale, gli studenti fuggono dalle facoltà dedicate al Turismo e ai Beni culturali: secondo Almalaurea sono in forte cale rispetto al passato le immatricolazioni nel 2017, con una perdita negli ultimi 10 anni di un quarto delle iscrizioni. [La Repubblica]

Il museo del futuro secondo Kentridge. Il noto artista William Kentridge si interroga su come sarà il museo del futuro, prevedendo un trionfo dell’analogico, che per essere conservato e valorizzato richiede condivisione di spazi ed esperienze, sul digitale, un mondo che potendo essere fruito anche in solitario non ha motivo di essere esposto in un museo. [La Repubblica]

Addio a Maurizio Braccialarghe. Scomparso ieri a 60 anni Maurizio Braccialarghe, fino al 2016 assessore alla Cultura di Torino. Da Genova alla Rai alla giunta Fassino, fece riscoprire ai torinesi la musica in piazza, da Beethoven al grande Jazz. [La Stampa]

Il podio di Artribune. Napoli e Torino fanno bella figura nella classifica annuale della rivista «Artribune», con il Museo archeologico nazionale primo tra i musei italiani e Andrea Villani del Madre miglior direttore. L’inaugurazione delle Ogr miglior evento e Flashback prima tra le fiere italiane. [Corriere della sera; La Repubblica]

Il Salone del Libro? Condannato dai soci. Secondo l’ex direttore Ernesto Ferrero le difficoltà che hanno portato alla liquidazione della Fondazione non sono dovute alla cattiva gestione e agli sprechi ma al mancato versamento dei contributi stabiliti da parte di Comune e Regione, entrambi soci fondatori. [La Repubblica]

L’arte può ancora annunciare verità cristiane. Per la rubrica «L’arte che parla» Camillo Langone intervista Giovanni Gasparro, pittore d’arte sacra che ha scelto di tornare nel suo paesino d’origine in sud Italia per conciliare meditazione, studio e ricerca. [Il Giornale]

Nel mondo

Brigitte sulle orme di Claude. La première dame Brigitte Macron ha intenzione di portare arte e design al palazzo presidenziale, come prima di lei fece Claude Pompidou. Per adesso però l’appuntamento è un solo giovedì sera al mese, quando all’Eliseo verrà ospitato un grande musicista. [Le Monde]

Torna a vivere l’antica dea al-Lat. Deturpata e decapitata dai jihadisti, una statua di tre metri della dea al-Lat, esposta fino a due anni fa al museo archeologico di Palmira, è stata riparata da una quadra di esperti di Oxford nell’ambito di un più vasto progetto di recupero di antichità danneggiate dall’Isis. [The Times]

Giganteschi bronzi all’asta nel Sussex. Andranno all’asta a marzo due gigantesche statue di leone, repliche di quelle realizzate da Sir Edwin Landseer per Trafalgar Square a Londra. Sono stimate 100mila sterline. [The Times 2-1]

Artisti alla moda. La prima puntata della nuova rubrica «Un artista, uno stile» è incentrata sulla figura di Salvador Dalì, surrealista tanto sul lavoro che nel vestire. [Le Figaro 2-2]

Francesco Martinello, edizione online, 3 gennaio 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012