Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


Modena, l'artista è un po' filosofo

La diciassettesima edizione del festivalfilosofia è dedicata alle arti

Georg Baselitz, «Kopf», 1981-1982, xilografia, 1009 x 797 mm © Musées d’art et d’histoire, Ville de Genève, Cabinet d'arts graphiques. Foto: André Longchamp

Modena, Carpi, Sassuolo. Da venerdì 15 a domenica 17 settembre a Modena, Carpi e Sassuolo torna il festivalfilosofia: l’edizione numero 17, intitolata «sulle arti», si caratterizza per la presenza di 200 appuntamenti gratuiti fra lezioni magistrali, mostre, concerti, spettacoli e cene filosofiche. Tra i protagonisti alcuni dei più noti filosofi al mondo, Bodei, Bianchi, Cacciari, Galimberti, Marzano, Massini, Recalcati, Severino, Vegetti Finzi, Augé, Clifford, Lipovetsky, Nancy insieme a figure quali l’imprenditore Brunello Cucinelli e attori e artisti come il musicista premio Oscar Nicola Piovani, Alessandro Preziosi, Teresa De Sio, Luca Barbareschi, Massimo Zamboni, Alessandro Bergonzoni. Quest’ultimo si esibirà in una performance presso la Galleria Estense di Modena incentrata sulla tutela del corpo, ma gli appuntamenti artistici in tutto sono una trentina (Modena, Galleria Estense, domenica 17 settembre, ore 15, prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti).
Tra le principali c’è la prima monografica completata dedicata al pittore, fotografo e designer Cesare Leonardi («L'architettura della vita», Galleria Civica di Modena e «Architettura degli alberi», Orto botanico di Modena), oltre alle xilografie di Georg Baselitz («Sottosopra. XVIII Biennale di Xilografia», Musei di Palazzo dei Pio di Carpi), una personale di Giuliano della Casa (spazio Paggeriarte di Sassuolo), un intervento di Street art di Eron («Eron per Mutina 2017. Wall painting», Modena, Palazzo Santa Chiara) e un'installazione di luce di Mario Nanni «Contatto nel godimento delle delizie» presso il Cortile d'Onore, la Galleria di Bacco e la Peschiera del Palazzo Ducale di Sassuolo. Talento e formazione saranno il tema di una mostra curata da Sky Arte e Fondazione Fotografia. Presso la Biblioteca Poletti appuntamento con «Maurizio Osti. Artista di caratteri, anche», mentre presso i Musei Civici di Palazzo dei Musei di Modena c’è «Rose di pietra e di seta. Un percorso tra artigianato e arte» ed Eleonora Mazza in «Vite di plastica» presenta tele dedicate a corpi-bambola, ultracorpi dinamici e di plastica, senza grasso, pronti all'uso: corpi iperartificiali in cerca di riscatto (Modena, Artekyp OpenStudio).
La biblioteca multimediale «A. Loria» di Carpi presenta film e documentari tutti incentrati sulla ricostruzione dei processi creativi: «Mario Schifano tutto» di Luca Ronchi (Italia 2001, 73’), «Atto unico di Jannis Kounellis» di Ermanno Olmi, «Marina Abramovic. The artist is present» di Matthew Akers.
Tra le cinquanta lezioni magistrali anche quella di Gianfranco Maraniello, direttore del Mart di Rovereto che si soffermerà sulle trasformazioni del museo, da luogo unicamente di conservazione a piattaforma che risente delle modalità allestitive e operative dell'arte contemporanea. Tutte le informazioni sul sito www.festivalfilosofia.it.

di Stefano Luppi, edizione online, 12 settembre 2017


Ricerca


GDA novembre 2017

Vernissage novembre 2017

Sovracoperta GDA novembre 2017

Focus on Figurativi 2017

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012