Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia


L’Africa en plein air in Bretagna

Aida Muluneh, Rêves et Illusion © Aïda Muluneh

La Gacilly (Francia). Ogni anno durante i mesi estivi la cittadina bretone di 4mila abitanti accoglie 400mila visitatori per il suo festival della fotografia. Le strade, i muri e i giardini di La Gacilly si trasformano in gallerie en plein air. Il festival, nato nel 2003, è gratuito, aperto 24 ore su 24 e da sempre incentrato sui problemi ambientali: il titolo di questa 14ma edizione (fino al 30 settembre) è «I love Africa. Uomo-animale: il faccia a faccia». Oltre al padre della fotografia africana Seydou Keïta, figurano altri ritrattisti, quali Malick Sidibé, Mama Casset, Oumar Ly e Omar Victor Diop, le foto di strada a Bamako di Fatoumata Diabaté, gli scatti pieni di colore di Aïda Muluneh (nella foto, «Rêves et illusion»), le foto documento di Akintunde Akinleye sulle raffinerie illegali del delta del Niger e i surreali fotomontaggi di Sammy Baloji che denunciano lo sfruttamento permanente delle risorse del Congo.

di Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 377, luglio 2017


Ricerca


GDA settembre 2017

Vernissage settembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Firenze e in Toscana 2017

Vedere in Puglia e Basilicata 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012