Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


Bankitalia collezionista di arte contemporanea

Nelle restaurate Scuderie Aldobrandini di Frascati per la prima volta in mostra 44 opere di artisti della collezione della Banca d'Italia

Tancredi, «Composizione», 1954, collezione d'arte della Banca d'Italia

Frascati (Rm). Fino al 14 gennaio le Scuderie Aldobrandini, che con l’occasione riaprono alle mostre dopo un lungo periodo di chiusura, ospitano «Altre Stanze anni ’50-60», a cura di Mariastella Margozzi e Morena Costantini, una scelta di 44 opere di 30 artisti italiani della collezione d’arte contemporanea della Banca d’Italia presentata al pubblico per la prima volta. Ci sono tendenze un po’ di tutti i generi, dalla tradizione figurativa all’Astrattismo informale, le scuole romane vecchie e nuove, i grandi maestri e le giovani leve. Una raccolta che «non ha un filo conduttore preciso, spiega la Margozzi in catalogo. Non è orientata verso questa o quella tendenza, bensì è piuttosto incline a costituire un insieme di buon livello qualitativo, con inevitabili punte di diamante e anche con momenti di minore spessore». Opere acquistate non per un museo ma per motivi di rappresentanza e per investimento finanziario (tutti gli acquisti datano a partire dalla fine degli anni Ottanta), quindi che sottendono criteri di scelta profondamente differenti dalle collezioni pubbliche.
Tra i nomi rappresentati figurano i due geni italiani del secolo scorso, Burri e Fontana, quest’ultimo con un ritratto femminile in ceramica del 1956 già in collezione Grazioli Burigo, la compagine di Forma Uno con Accardi, Attardi, Perilli e Turcato, la Scuola di piazza del Popolo con Angeli, Festa, Schifano e Mambor, un grande della scuola di via Cavour come Mafai, il de Chirico neobarocco e cavalleresco degli anni Cinquanta, Guttuso con il suo aspro realismo e un omaggio a Morandi dopo la sua morte. E ancora Sironi, Cagli, Pirandello, Afro, Leoncillo, Tancredi (nella foto, «Composizione»), Music, Novelli, Scialoja e altri.

di Federico Castelli Gattinara, edizione online, 28 novembre 2017


  • Alberto Burri, Bianco nero, 1951, collezione d'arte della Banca d'Italia

Ricerca


GDA dicembre 2017

Vernissage dicembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017

Focus on Figurativi 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012