Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquari


Milano

Ebbrezza Belle Epoque

Come pochi altri artisti Pompeo Mariani sapeva interpretare l’ebbrezza degli anni della Belle Epoque, quell’età tra Otto e Novecento in cui in Occidente la grande borghesia industriale e finanziaria celebrava i suoi fasti, presto sepolti dalla tragedia della Grande guerra. L’artista (1857-1927) era maestro nei ritratti, genere celebrativo assai amato dai grandi magnati, segnati però nel suo caso da una non comune capacità di penetrazione psicologica, ma era anche abilissimo nel ritrarre i luoghi, i riti, i miti che caratterizzavano la vita di quella classe sociale: dipinti come «Palco alla Scala», 1900; «Le inglesi al tè», 1908; «Finito il concerto», 1914; «Il tavolo verde a Montecarlo», 1916 ca sono popolati da figure elegantissime colte nei luoghi esclusivi in cui si davano convegno.
Non mancano i virtuosistici «paesaggi d’acqua», come le vedute del porto di Genova o quelle del mare dell’amata Bordighera, dove vivrà dal 1907 alla morte («Effetto di luna», 1885; «La Lancia Reale alle feste ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Ad. M. , da Il Giornale dell'Arte numero 339, febbraio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2017

Vernissage dicembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017

Focus on Figurativi 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012