Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia


New York

Marville fotografo del Medioevo

I vicoli stretti dove a malapena si poteva passare a cavallo, con l’acciottolato e le botteghe antiche, le case basse e le piccole palazzine della Parigi medievale: tutto venne raso al suolo con la rivoluzione urbanistica del barone Haussmann e di Napoleone III, lasciando spazio alla città moderna dei grandi boulevard e della struttura ortogonale ottocentesca. Ma in questo caso, la Parigi più antica non svanì nel nulla, poiché, su incarico del governo cittadino, a partire dal 1862 Charles Marville catturò quei vicoli e quelle botteghe (nella foto, Cour Saint-Guillaume 1865 ca), in una serie di immagini divenute preziosa testimonianza storica. Inoltre, mentre immortalava per i posteri la città antica, Marville catturò anche le prime immagini della città «nuova» con la diversa fisionomia data dall’innovativo programma urbanistico e dall’energia della modernità di quella nuova borghesia che si affermava come protagonista assoluta del mondo economico, sociale e culturale, non solo della Ville Lumière ma dell’Europa della seconda metà del secolo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Viviana Bucarelli, da Il Giornale dell'Arte numero 339, febbraio 2014


Ricerca


GDA novembre 2017

Vernissage novembre 2017

Sovracoperta GDA novembre 2017

Focus on Figurativi 2017

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012