Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia


CONDIVIDI Condividi su Facebook

Operazione Samnites: 584 tesori archeologici recuperati. Ma è record di scavi clandestini

Alcuni dei reperti recuperati a Foggia

Benevento e Foggia. Una situazione drammatica e inarrestabile quella degli scavi archeologici clandestini al Centro Sud. Le bande specializzate lavorano soprattutto di notte con attrezzature sempre più sofisticate. I carabinieri dei nuclei per la Tutela del Patrimonio Culturale di Benevento, Foggia, Napoli e Bari, insieme con la Guardia di Finanza, hanno effettuato nei giorni scorsi un recupero clamoroso. Con l'«Operazione Samnites» sono stati ritrovati 584 preziosi reperti archeologici pronti per essere risucchiati dal buco nero del mercato illegale. il valore degli oggetti sul mercato clandestino supera i due milioni di euro; denunciati 21 tombaroli. «È il più importante recupero degli ultimi anni nell’area sannita e in tutto il Centro Sud», ha detto il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Benevento, Cesare Maragoni.
Altre centinaia di oggetti preziosi, di varie epoche e aree di produzione e tutti in ottimo stato, sono stati sequestrati a Foggia. Eccezionali le ceramiche a figure rosse, i crateri, le brocche e le anfore del IV secolo a. C., diffuse nei corredi tombali scavati soprattutto a Orta Nova, Ordona, Ascoli Satriano. Notevoli anche i reperti etruschi e corinzi, intatta un’urna cineraria a capanna. Tra gli oggetti ritrovati in provincia di Foggia spicca una collezione di 340 rare monete. Da una decina d’anni sono nate anche in Campania e Puglia iniziative di Comuni e associazioni per frenare la perdita della propria storia antica cancellata dalle organizzazioni criminali. Il commercio di rari pezzi archeologici è mescolato spesso con quello di droga e armi. Una testimonianza di questa volontà di riscatto è l’opera di recupero del Museo Civico di Altavilla Irpina, tra Avellino e Benevento, dove «Il Museo della Gente senza Storia» espone, dopo un accurato restauro, antichi tessuti, abiti, stoffe della cultura contadina, recuperati nella cripta della Chiesa Madre, più volte saccheggiata dai tombaroli.

di Tina Lepri, edizione online, 15 luglio 2013


Ricerca


Il Giornale dell

Vernissage Aprile 2014

Intesa San Paolo

Vedere a ...
Vedere in Abruzzo Gennaio/Febbraio 2014

Vedere a Bologna Gennaio/Febbraio 2014

Le mostre più visitate del 2013
Le mostre più visitate del 2013

Vademecum
Vademecum Ravenna 2014

Rapporti Annuali
RA Fondazioni 2014



RA Arte Contemporanea 2014


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - via Mancini 8, 10131 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012