Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie


Bologna

2012 autostop nello spazio

200 gallerie ad ArteFiera, con eventi collaterali ispirati alla fantascienza

I corridoi dei padiglioni di ArteFiera: nel 2011 la rassegna ha raccolto 35mila visitatori

Bologna. La trentaseiesima edizione di ArteFiera Art First, allestita nei padiglioni 21, 22 e 16 del Quartiere fieristico dal 27 al 30 gennaio, è la prima sotto la nuova presidenza dell’ente, passata a Duccio Campagnoli, manager e vicepresidente della Fondazione Italia Cina, che la scorsa estate ha rilevato la carica da Fabio Roversi Monaco.
La rassegna, che l’anno scorso ha avuto 35mila visitatori, riunisce 200 gallerie italiane (soprattutto) e straniere. Un parterre che il comitato organizzatore ha mantenuto di alto profilo, nonostante la crisi stia tenendo lontane dalle fiere, quella di Bologna inclusa, molte gallerie di prestigio.
Diretta dal 2004 da Silvia Evangelisti, la rassegna comprende spazi dedicati a editori e riviste d’arte, nonché alle gallerie attive da meno di cinque anni. Come di consueto ArteFiera si espande anche in città dove, in una decina di luoghi del centro storico come il Museo Archeologico, Palazzo Re Enzo e Palazzo d’Accursio, è organizzata la settima edizione di Bologna Art First curata da Julia Draganovic e allestita dal 27 gennaio al 26 febbraio. Si tratta di una serie di dieci interventi site specific intitolata quest’anno «A bordo con il Cuore d’Oro», richiamandosi al nome dell’astronave sulla quale il protagonista dell’opera di maggior successo dello scrittore di fantascienza Douglas Adams, Guida galattica per gli autostoppisti, viaggiava nello spazio. Erano i primi anni Ottanta, la guerra fredda evocava una constante sensazione di minaccia mondiale e lo scrittore invitava a prendere le distanze dalla situazione contingente. «L’intendimento degli appuntamenti di quest’anno, spiegano la Evangelisti e la Draganovic, è appunto questo: invitiamo a un viaggio artistico che porta lontano, per un attimo, dalle preoccupazioni economiche». Confermati anche gli altri appuntamenti fissi, la Art White Night di sabato 28 gennaio e le conferenze in fiera negli spazi Art Talks e Art Café. Tra gli altri argomenti si parlerà di collezionismo e curatele di biennali con Amanda Coulson, direttrice della National Art Gallery of The Bahamas, Oliver Kielmayer, della Kunsthalle Winterthur, l’art advisor Francesca Ferrarini e il curatore Paco Barragán. Inoltre saranno presentati la quinta edizione del Festival arte contemporanea di Faenza e il Rapporto sul mercato dei beni artistici 2012 di Nomisma.

© Riproduzione riservata

di Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 316, gennaio 2012


  • Lucio Fontana, Concetto spaziale 1945, terracotta dipinta, 31.5 x 37.5 cm. Courtesy Amedeo Porro arte moderna e contemporanea.
  • Jacob Hashimoto, Armada, 2011. 200 barche a vela, cotone, metallo dipinto, legno. Dimensioni variabili. Courtesy Studio La Città Verona
  • Morandini, Struttura 531, 2008, legno laccato bianco e nero, 190x190x12,5 cm. Esemplare unico. Courtesy Artesilva, Seregno (MB)
  • Claudio Parmiggiani, Senza titolo, fumo su tavola, 150x230 cm. Da: Galleria de' Foscherari

Ricerca


Il Giornale dell

Vernissage Dicembre 2014

Polo Reale 2014/2015

Vedere a ...
Vedere in Campania dicembre 2014/gennaio 2015

Vedere a Torino novembre 2014/gennaio 2015

Vedere in Emilia Romagna ottobre-dicembre 2014

Vedere in Canton Ticino ottobre-dicembre 2014

Le mostre più visitate del 2013
Le mostre più visitate del 2013

Rapporti Annuali
RA Fondazioni 2014



RA Arte Contemporanea 2014


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - via Mancini 8, 10131 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012