Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Il pittore va alla guerra

Pier Luigi Pusole, «Soldato speculare»

Vermiglio (Tn). L’incontro tra l’arte contemporanea e la fortezza di Forte Strino è diventato un appuntamento annuale dove l’espressione artistica si fonde con le tracce di una memoria di quello che fu un teatro dei combattimenti della prima guerra mondiale. Dal 16 luglio al 18 settembre vengono qui esposte venticinque opere del torinese Pierluigi Pusole (1963), in una mostra, a cura dell’associazione «Storia e Memoria di Vermiglio» in collaborazione con lo Studio d’Arte Raffaelli, intitolata «Figli dei Monti». Le opere (nella foto, «Soldato speculare»), tutte di un metro per settanta cm, appositamente realizzate per quest’esposizione, hanno come protagonista la natura. L’autore raffigura una sorta di spazio mentale popolato da figure umane che vagano lievi e sproporzionate rispetto al dato naturale. Sono paesaggi dominati dal verde e dal bianco di distese innevate che si alternano a masse cellulari e astratte tra le quali appaiono soldati, alpinisti e uomini di montagna.

D.V., da Il Giornale dell'Arte numero 311, luglio 2011


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012