Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia


I volti stratificati di Olimpia Ferrari

Olimpia Ferrari, «# 9 Reflect what you are»

Rovereto (Trento). Dopo le personali di Alessandro Roma e Olivo Barbieri, l’arte contemporanea è nuovamente protagonista negli spazi della Project Room del Mart di Rovereto con «Reflect what you are» (nella foto, «#15 Reflect what you are», 2010), una mostra di Olimpia Ferrari curata da Walter Guadagnini, aperta dal 2 luglio al 30 ottobre. Concepiti per parlare di un mondo in cui «la linea di distinzione tra i soggetti non è facile», i lavori della Ferrari (Roma, 1980) sovrappongono strati in cui i volti si mescolano tra loro; una riflessione profonda sulla labilità delle identità personali nata da un’osservazione del riflesso del viso dell’artista sullo schermo acceso di un televisore. Un lavoro complesso il cui fil rouge non è una ricerca sul ritratto o l’autoritratto, e nemmeno sugli stereotipi, ma sono momenti «di con-fusione e di ricerca emotiva», in cui si avverte una tensione costruttiva tra anonimato e individualità, un desiderio di usare il pubblico per far uscire un privato comune.

di D.V., edizione online, 1 luglio 2011


Ricerca


GDA maggio 2017

Vernissage maggio 2017

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2017

Focus on Boetti maggio 2017

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2017

Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012