Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


Treccani all’olio

Il progetto espositivo di Benedetto Marcucci con l'Enciclopedia Italiana della Treccani sott'olio

Roma. Vent’anni fa nascevano i primi libri sott’olio di Benedetto Marcucci; a quindici anni fa risale invece la sua idea di metterci tutti e 55 i volumi della monumentale Enciclopedia Italiana Treccani. Oggi il progetto è realtà, una «installazione per conservare l’identità culturale italiana», come recita il sottotitolo di una sua mostra, che sarà presentata prima al Macro dal 15 dicembre al 16 gennaio (catalogo Electa) poi all’Istituto Italiano di Cultura di New York, dal primo giugno all’8 luglio 2011. I libri sott’olio di Marcucci ebbero subito un certo successo. Sul trattamento si mantiene un certo riserbo, ma sta di fatto che sott’olio il libro si conserva. A finire in barattolo finora sono state un centinaio di opere, perlopiù classici come la Recherche di Marcel Proust o, appunto, la Treccani. Nell’olio i colori delle copertine diventano brillanti, le pagine fluttuano con naturalità, i libri sono in bella mostra, tuttavia non più consultabili, chiusi e sigillati con la ceralacca. L’ambiguità dei significati, e la provocazione, è massima e fluttua dal concettuale alla tradizione mediterranea della conservazione dei cibi. «La Treccani sott’olio, spiega l’autore che non si definisce un artista anche perché fa un altro mestiere, il giornalista, rimane volutamente in questa costitutiva ambiguità tra glorificazione e annullamento dell’Enciclopedia».

di Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 304, dicembre 2010


Ricerca


GDA dicembre 2017

Vernissage dicembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017

Focus on Figurativi 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012